firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
Friday, 29 August 2014 - 11:57
X
Milano

Italia - Danimarca: risultato finale 3 a 1

Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

Italia e Danimarca si affrontano nella sfida valida per le qualificazioni ai mondiali di Brasile 2014.

Prandelli si affida al duo d'attacco Blotelli – Osvaldo, mentre la Danimarca a Bendtner, neoacquisto della Juventus.

 

Queste le formazioni ufficiali di Italia – Danimarca:

 

Italia: De Sanctis; Abate, Barzagli, Chiellini, Balzaretti; Marchisio, Pirlo, De Rossi; Montolivo; Balotelli, Osvaldo.
A disposizione: Sirigu, Maggio, Criscito, Bonucci, Ranocchia, Diamanti, Candreva, Giaccherini, Verratti, Giovinco, Destro, El Shaarawy. Allenatore: Prandelli.

Danimarca: Anderses; Jacobsen, Kjaer, Agger, Silberbauer; Stokholm, Kvist; Rommedahl, Eriksen, Krohn-Deli; Bendtner.
A disposizione: Hansen, Rasmussen,S. Poulsen, Lorentzen, Wass, Kristensen, Sloth, Jorgensen, J.Poulsen, Okore, Kahlenberg, Mtiliga. Allenatore: Olsen.

 

Arbitro: D.Skomina. Assistenti: M.Zunic e B.Ul. Quarto uomo: S.Vincic.

 

Dà il calcio d'avvio la Danimarca che già al 3' arriva alla conclusione , di testa da centro area, con Bendtner, ma la palla esce a lato. Brivido all'8' quando un retropassaggio di Balzaretti mette in difficoltà De Sanctis che comunque riesce a liberarsi dalla sfera evitando l'intervento di Eriksen.

Al 12' De Sanctis devia in corner una conclusione insidiosa dai 20 metri. Mischia in area Azzurra al 13', libera Balotelli: l'Italia soffre, si vede solo la Danimarca. Al 18' si registra la prima occasione per l'Italia con Marchisio che calcia dal limite, su retropassaggio di Balotelli: solo la respinta sulla linea di Kjaer salva i danesi. Al 22' Osvaldo colpisce di testa da ottima posizione, ma essendo in controtempo, non riesce a dare forza, né precisione. L'Italia sembra aver preso le misure dell'avversario e la costruzione di gioco è più fluida ed incisiva. Abate anticipa si un soffio gli avanti danesi che al 30', sugli sviluppi di una rimessa laterale, si erano affacciati pericolosamente in area. Destro che sibila a fil di palo dopo la fondamentale deviazione di De Sanctis (31'). Al 32' Italia in vantaggio: Montolivo riceve palla al limite dell'area, si accentra, e con un potente destro dai 20 metri insacca la palla a fil di palo. Italia 1 - Danimarca 0. Al 37' De Rossi raccoglie un cross dalla destra e da pochi passi, di testa, batte imparabilmente Anderses. Al 39' giallo per De Rossi per un fallo a centrocampo che ferma una ripartenza degli avversari; diffidato, salterà il prossimo incontro delle qualificazioni. Skomina assegna 1' di recupero e allo scadere Kvist colpisce al volo di interno desto dal limite e pesca l'angolo giusto che batte De Sanctis. Italia 2 – Danimarca 1. Squadre negli spogliatoi.

Inizia la ripresa: nessun cambio nell'intervallo. Incredibile: dopo 16 secondi di gioco Osvaldo colpisce volontariamente al volto Stokholm con una manata. Italia in dieci uomini.Giallo per Kvist al 6' per fallo su Balotelli. All'ottavo minuto Balotelli colpisce al volo, da centro area, una verticalizzazione di Pirlo e porta l'Italia sul 3 a 1. Kahlenberg al 15' rileva Kvist. La Danimarca, malgrado la superiorità numerica, non riesce a mettere in difficoltà gli Azzurri che, forti del doppio vantaggio, danno vita a pericolose ripartenze. Destro dalla distanza al 23' di Eriksen: pallone alto sopra la traversa. Lorentzen al 27' rileva , Eriksen mentre Candreva al 29' prende il posto di Marchisio (visibilmente sofferente a una spalla). Giallo per Stokholm al 32'.

Stessa sorte per Bendtner al 34'.

Destro da 25 metri di Montolivo al 37', Anderses non trattiene, ma nessun Azzurro è pronto a ribadire in rete. Al 38' Polsen prende il posto di Krohn-Deli.

Al 41' esce Montolivo e subentra Giaccherini.

Al 44' Destro rileva Balotelli.

Pochi secondi dopo giallo per De Sanctis per perdita di tempo. Scocca il 45', l'arbitro assegna 3' di recupero.

Termina la partita. Italia – Danimarca: risultato finale 3 a 1. Gli Azzurri conquistano meritatamente tre punti, ma nei primi trenta minuti della gara la Nazionale ha concesso troppo agli avversari.

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionefirenze@ilsitodifirenze.it