firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
La prossima settimana si piantano gli alberi

Piazza San Marco: nuovo verde per ripristinare il progetto del 1935

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Proseguono in piazza San Marco a Firenze i lavori di riqualificazione del verde al centro della piazza.

Gli operai stanno mettendo a dimora le siepi di bosso, rose e stanno seminando il prato. La prossima settimana saranno piantati gli olmi. Lo ha annunciato l'Assessore all'Ambiente Alessia Bettini che stamani ha fatto un sopralluogo postando sui social anche le foto dei lavori.

Si tratta di un intervento di manutenzione straordinaria per ripristinare, ove ancora possibile, l'originale disegno progettuale della piazza realizzato dal Comune di Firenze nel 1935, che prevedeva le piante di olmo, oltre a siepi composte di rose, nel lato interno e una superficie a prato. I vecchi olmi abbattuti erano di “categoria C”, ovvero delle cosiddette classi di propensione al cedimento.

«L'impegno che avevamo preso – ha ricordato l'assessore Alessia Bettini – era quello di garantire la sicurezza e riqualificare la piazza dal punto di vista ambientale. Una promessa rispettata in pieno».
Tutti gli alberi sono stati scelti dopo un'accurata selezione. Si tratta di piante alte tra i 3,5 e i 4 metri. La difficoltà maggiore è stata trovare sei olmi perfettamente uguali e 'ben formati', per garantire un'immediata 'omogeneità'.
«I nuovi esemplari – ha spiegato l'assessore – saranno anche più resistenti alla 'grafiosi', malattia provocata da un fungo che colpisce le piante di questa specie».

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionefirenze@ilsitodifirenze.it