firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Scandalo sanità Toscana

Buco ASL di Massa, FI diffonde intercettazione di Enrico Rossi "Prendo tutti a calci in c..."

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Voi preparate i mandati di pagamento perché io vi richiamo e vi appiccico al muro tutti. Vi mando a calci nel culo a casa tanto per esser chiari.

E questa storia che noi stiamo soffocando l'economia a causa dei mandati di pagamento... a me ha rotto un po' i coglioni, ecco, proprio ora basta" e "c'e' un solo modo per dimostrare che tutto va bene (...) l'unico modo è pagare". Così il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, alle prese con i bilanci delle Asl, si interrogava il 6 maggio 2012 in una telefonata intercettata con l'ex assessore alla sanità Daniela Scaramuccia sulle cause dei ritardi dei tempi di pagamento delle Asl della Toscana.

Rossi con Scaramuccia ipotizzava come avrebbe voluto affrontare i dg delle Aziende sanitarie. Lo stralcio è riportato dal gup di Massa, Alessia Solombrino, nelle motivazioni della sentenza con cui ha assolto l'ex dg di Massa, Antonio Delvino, indagato per il buco di 420 mln all'Asl 1, e che sono state diffuse ieri dai consiglieri regionali di Forza Italia.
"Domani questi signori (i direttori generali delle Asl, osserva il gup chiosando il brano dell'intercettazione) devono
tornare a lavoro e la prima cosa che si mettono a fare, oltre a verificare le consulenze, vedere anche i tempi di pagamento. Perché noi ci stanano su questo punto. Perdiamo credibilità anche sulla certificazione dei nostri bilanci".
"Guarda - dice Rossi a Scaramuccia volendo risolvere velocemente la questione dei conti da saldare delle Asl - su questa storia dei tempi di pagamento, in una settimana facendo lo straordinario, perché voglio fare una conferenza stampa con te, eh. Ma in una settimana". "Bisogna che stamani si sveglino
presto come faccio io anche i direttori generali - aggiunge Rossi - Una bella telefonata e gli si dice: cari signori domani vi si fa la delibera e vi si manda i soldi. Detto di Massa e Massa e basta, perche' poi il resto (...) milioni su Firenze. Però voi preparate i mandati di pagamento perché io vi richiamo e vi appiccico al muro tutti. Dopo tutte le geremiadi, perché come fare noi si può fare anche la delibera. E si farà la delibera... ma intanto loro domattina vanno lì e mettono a posto i mandati di pagamento, ecco. E in una settimana bisogna dire adesso paghiamo, punto. Io raga'...siccome siamo messi bene, 'un capisco, ... o riso' truccati i bilanci, ma insomma sarebbe grave, ecco, mi sembrerebbe una cosa un po' singolare, ... c'è un solo modo per dimostrare che tutto va bene l'unico modo è pagare".

 

Questa la reazione del Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi: I consiglieri regionali di Forza Italia "Mugnai e Ferri mi attaccano sul piano personale perché il centrodestra contro la sanità toscana ha pochi argomenti. Quanto al resto non ho che da confermare quanto più volte ho
detto". Così il presidente della Toscana, Enrico Rossi, respinge le accuse dell'opposizione su presunte responsabilità della Regione nel buco di bilancio della Asl di Massa.
"Appena sono venuto a conoscenza che il bilancio della Asl di Massa era stato alterato intenzionalmente per dimostrare un bilancio fittizio mi sono immediatamente recato alla Procura della Repubblica per sporgere denuncia - ricorda Rossi -. Credo che nel panorama nazionale sia l'unico caso tra gli
amministratori della cosa pubblica, quella di chi a fronte ad una situazione non chiara consegna tutto all'autorità giudiziaria".
"Il contenuto dell'intercettazione è chiarissimo: mi preoccupo che le Asl effettuino i mandati di pagamento perché, essendo questi la vera misura dello stato di salute dei bilanci, se vengono emessi in tempi corretti, confermano che tutto va bene". Inoltre, spiega ancora Rossi rispetto ad un'osservazione del gup, "la Regione si riserva di distribuire a fine anno un fondo di perequazione per consentire a quante più Aziende possibili il pareggio di bilancio, a prescindere dalla premialità che il governo non ha mai erogato". "Tutti i bilanci delle Asl toscane, caso unico in Italia - conclude il presidente della Toscana- , sono in pareggio e certificati. Anche il bilancio 2013 della Asl di Massa Carrara è stato certificato con tempi di pagamento a 90 giorni. Sono convinto che il comportamento della Regione verso la Asl di Massa e sull'intero sistema sanitario regionale sia esemplare, un modello anche per tutte le altre Regioni".

 

 

 

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionefirenze@ilsitodifirenze.it