firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
eventi

Inaugurata oggi in esclusiva nazionale a Firenze la mostra di Dawn Dudek "Filmscapes"

Per la prima volta in Italia
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dopo la sua esposizione al 63esimo Festival di Cannes, la mostra “Filmscapes” della nota artista canadese Dawn Dudek arriva nella sua prima esclusiva nazionale a Firenze. Presentata quest’oggi all’Ideal, l’esposizione si protrarrà fino al 3 Gennaio sotto la cupola del locale di via il Prato. Le opere di Dudek rappresentano una serie di narrazioni visive trovate nel cinema, nella fotografia e nelle illustrazioni, che sono state riprodotte poi su tela dall’artista con una singolare tecnica di pittura. In queste opere i fotogrammi selezionati vengono rimossi dalla loro timeline cinematografica, per poi essere isolati e riassemblati in una nuova composizione. "Per molti anni ho apprezzato l'aspetto più fotografico dei set cinematografici. La mia esperienza in visual design mi ha reso ancora più interessata ad esplorare la singola scena prelevata dal contesto” – ha affermato l’artista -. “Quando si selezionano i frame, preferisco concentrarmi sulla mia interpretazione rispetto a dei miei temi specifici, in contrasto con la rilevanza della trama originale. Infatti, separazione e duplicazione delle composizioni sono due degli aspetti più interessanti del mio lavoro. Il soggetto acquista così più dinamismo, conferendo soggettività alla serie di fotogrammi “congelati” nel tempo e nella memoria.”

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionefirenze@ilsitodifirenze.it