firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Pergola e Mila Pieralli

Teatro della Toscana: gli appuntamenti di ottobre e novembre 2017

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it
Evento
Data Evento: 
Mer, 11/10/2017 (Tutto il giorno) - Dom, 19/11/2017 (Tutto il giorno)

 

Di seguito gli appuntamenti del Teatro della Toscana per il prossimo autunno. Spettacoli al Teatro della Pergola e al Teatro Studio ‘Mila Pieralli’ di Scandicci.

 

 

 

 

 

APERTURA STAGIONE TEATRO DELLA PERGOLA

 

14 – 19 novembre 2017, PRIMA NAZIONALE

Fondazione Teatro della Toscana

Gabriele Lavia

I RAGAZZI CHE SI AMANO

da Jacques Prévert

regia Gabriele Lavia

 

L’amore giovanile e il rapporto degli innamorati con la realtà.

Gabriele Lavia dice Jacques Prévert e tocca emotivamente gli animi fin dal primo verso. I ragazzi che si amano enfatizza la differenza tra il primo amore giovanile e l’amore più maturo degli adulti: i giovani innamorati sono estraniati dal mondo e dimentichi di tutto. Non tengono conto del parere della gente per strada, della chiusura morale della gente verso la loro dolcezza.

Una produzione Fondazione Teatro della Toscana.

 

L’amore e i giovani: niente e nessuno esiste più attorno a loro, poiché essi non appartengono più a questo mondo, ma a un altro, che vive nell’accecante calore del loro sentimento. Ciascuno di noi può dunque ritrovare qui echi e immagini della propria adolescenza.

Due ragazzi si amano e si baciano al tramonto. La gente che passa, vedendoli, li disapprova indignata, ma loro non notano nulla, non ci sono per nessuno, vivono esclusivamente nel loro primo amore. Perché l’amore tra due giovani deve essere schernito, disapprovato, come se fosse qualcosa di proibito, un delitto che non va commesso e i giovani additati come criminali da condannare e combattere? Forse, perché i giovani hanno ancora il coraggio, che deriva dall’incoscienza o dall’innocenza dei loro anni, di manifestarlo liberamente, di viverlo come amore.

E cos’è allora, l’amore di cui ci parla Prévert? È l’amore che rigenera l’esistenza, acceca e rende unici e straordinari, è l’amore che crea un mondo e annulla gli altri, rende invisibili e senza paura, è un amore che libera.

 

Biglietti (in vendita dal 9 ottobre)

Intero

Platea 34€ - Palco 26€ - Galleria 18€

 

Ridotto OVER 60

Platea 30€ - Palco 22€ - Galleria 16€

 

Ridotto UNDER 26

Platea 22€ - Palco 17€ - Galleria 13€

 

Ridotto Soci Unicoop Firenze

Platea 26€ - Palco 19€ - Galleria 14€

 

Biglietteria

Teatro della Pergola

Via della Pergola 30, Firenze

055.0763333 – biglietteria@teatrodellapergola.com.

Dal lunedì al sabato: 9.30 / 18.30

Circuito regionale Boxoffice e online.

 

 

 

 

EVENTI SPECIALI AL TEATRO DELLA PERGOLA

 

11 ottobre 2017

Compagnia Virgilio Sieni

in collaborazione con ERT – Emilia Romagna Teatro Fondazione

Virgilio Sieni | Eivind Aarset

DIARIO DI VITA

ideazione e interpretazione Virgilio Sieni

musica Eivind Aarset eseguita dal vivo dall’autore alla chitarra elettrica

 

Virgilio Sieni presenta la sua nuova creazione, Diario di vita, un solo in 11 danze sulla musica dal vivo di Eivind Aarset, chitarrista norvegese con una visione musicale unica.

Una produzione Compagnia Virgilio Sieni.

 

Che cos’è danzare se non mettersi in cammino, curiosi dei nuovi margini che l’arcipelago del corpo lascia apparire? Se non porsi sulla soglia della caduta e lasciare che le infinite figure inscritte nel corpo si manifestino nell’incontro con la narrazione articolare? Dunque l’uomo che danza edifica lo spazio dell’incerto con tutta la precisione possibile, cercando di dare un contorno a ogni cosa sconosciuta e incompiuta, inseguendo l’unità come principio di ogni cosa.

Così il tratto di tempo che chiamiamo danza altro non è che lo spazio dell’incontro tra uomo e natura. Le danze in serie che compongono Diario di vita si aprono alle coincidenze per esplorare le infinite diramazioni del corpo, quasi a ripercorrere – nell’impossibilità di esserci – tutte le fasi di crescita dell’uomo, tutti i tratti della vita.

A partire dalle azioni primarie – camminare a quattro zampe, alzarsi, inchinarsi, voltarsi – la gravità si fa sostanza dello sguardo dando luogo a un atlante inedito sul corpo della danza.

 

LE UNDICI DANZE

Camminare (rivelazione)

Voltarsi (fuga)

Gravità (attesa)

Girare (gioco)

Cullare (dondolarsi)

Articolare (inizio)

Bamboccio (equilibrio)

A quattro zampe (felicità)

Piangere (rannicchiarsi)

Crocifissione (dolore)

Giù (giù)

 

Biglietti

Intero 15€

Ridotto 12€ - over 60, under 26, soci Unicoop Firenze, abbonati Teatro della Toscana

 

Biglietteria

Teatro della Pergola

Via della Pergola 30, Firenze

055.0763333 – biglietteria@teatrodellapergola.com.

Dal lunedì al sabato: 9.30 / 18.30

Circuito regionale Boxoffice e online su www.boxol.it/TeatroDellaPergola/it/event/diario-di-vita/212273.

 

 

 

 

 

 

Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards

Focused Research Team in Art as Vehicle, sotto la guida di Thomas Richards, continua la ricerca nel campo dell’Arte come veicolo, una prassi che fin dagli inizi del Workcenter si è basata sul lavoro con antichi canti di tradizione. Attulmente il gruppo esplora il modo in cui le potenzialità invocate in questo territorio artistico possono esistere all’interno della vita quotidiana e in relazione con essa.
Focused Research Team in Art as Vehicle è composto da: Antonin Chambon (France), Benoît Chevelle (France), Jessical Losilla Hébrail (France), Bradley High (Canada), Guilherme Kirchheim (Brazil), Sara Montoya (Colombia), Tara Ostiguy (Canada), Cécile Richards (Belgium) e Thomas Richards (USA), con la partecipazione di Elliot Richards.

 

28 – 29 ottobre 2017

(28 ottobre ore 20:45; 29 ottobre ore 15:45)

THE UNDERGROUND: A RESPONSE TO DOSTOEVSKY

con i membri del Focused Research Team in Art as Vehicle

assistenti alla direzione Cécile Richards e Jessica Losilla-Hébrail

diretto da Thomas Richards

 

31 ottobre 2017, ore 20.45

L’HEURE FUGITIVE
concepito da e con Cécile Richards
creato da Cécile e Thomas Richards
diretto da Thomas Richards

 

28 – 31 ottobre 2017 (orario in via di definizione)
L’ATTORE/CREATORE_
WORKSHOP

condotto da Thomas Richards
e dai membri del Focused Research Team in Art as Vehicle

 

Biglietti

Prezzi in via di definizione

 

9 novembre 2017, ore 21

Neri Marcorè e Filippo Timi

QUELLA STORIA SONO IO

La Fondazione CR Firenze festeggia con la città i suoi 25 anni di filantropia

un progetto di Fondazione CR Firenze

con il patrocinio del Comune di Firenze

in collaborazione con Comune di Firenze | Quartiere 1, UniCoop Firenze, Banca CR Firenze, Fondazione Ospedale Pediatrico Meyer

partner Fondazione Onlus Scuola Musica Fiesole, Opera di Firenze | Maggio Musicale Fiorentino, Conservatorio di Musica Luigi Cherubini Firenze, Fondazione Teatro della Toscana, Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron

 

Dedicata ai giovani, la serata sarà presentata da Neri Marcorè e Filippo Timi: uno spettacolo che racconta storie vere tratte da alcune delle principali associazioni sostenute dalla Fondazione che si occupano di volontariato e beneficenza. Storie di sofferenza ma soprattutto di speranza lette dagli allievi della Scuola per Attori “Orazio Costa”.

 

INGRESSO LIBERO con prenotazione obbligatoria su www.teatrodellapergola.com/9novembre/

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

Dal lunedì al venerdì, ore 9.00 / 13.00 e 14.00 / 18.00

Tel. +39 055 2340742

info25anni@fcrf.it

www.fondazionecrfirenze.it

 

FONDAZIONE CR FIRENZE | 1992 / 2017

Concerti, mostre, spettacoli, laboratori per i bambini regalati alla città e al suo territorio.

Vogliamo festeggiarlo così il nostro 25° compleanno: una grande “festa” per celebrare insieme questo primo grande traguardo.

Per ricordarvi che non siamo una banca, ma un’istituzione filantropica che persegue l’interesse della comunità attraverso un programma di investimenti e progetti dedicati al benessere del nostro territorio di intervento: Firenze e Città metropolitana, le province di Arezzo e Grosseto.

 

 

Libri a Teatro alla Pergola

Continua la quinta edizione di Libri a Teatro, coordinata da Siro Ferrone e Renzo Guardenti, ulteriore esito della solida collaborazione tra la Fondazione Teatro della Toscana e l’Università degli Studi di Firenze.

 

20 ottobre 2017, ore 17

Presentazione del volume

La Scène en miroir: métathéâtres italiens (XVIe-XXIe siècle). Études en l’honneur de Françoise Decroisette

a cura di Celine Frigau Manning (Paris, Classiques Garnier, 2016)

Relatori Renzo Guardenti, Marco Lombardi, Teresa Megale

Saranno presenti gli autori e i curatori

INGRESSO LIBERO

 

 

 

 

APERTURA STAGIONE TEATRO STUDIO MILA PIERALLI

 

18 novembre 2017 | Teatro Studio ‘Mila Pieralli’, Scandicci, PRIMA NAZIONALE

Fondazione Teatro della Toscana

LA CITTÀ VISIBILE

Esito dei percorsi sulla città condotti dall’Accademia dell’Uomo

 

Una Scandicci per cambiare.

5 gruppi di 20 persone ciascuno che, attraverso un percorso di 10 incontri, sviluppano desideri e utopie, fino a descrivere (quasi a disegnare) un nuovo ideale di città.

 

Il futuro di una città si traccia attraverso processi di confronto e valutazione non solo tecnici ma anche culturali. Su tali processi è importante generare un dibattito fatto di proposte, idee, valori che provengono da chi il territorio lo vive ogni giorno con le proprie esigenze ed esperienze.

Il progetto La Città visibile, realizzato in collaborazione tra il Comune di Scandicci e l’Accademia dell’Uomo del Teatro della Toscana, si inserisce nell’ambito delle iniziative che l’Amministrazione sta programmando propedeuticamente all’aggiornamento del Piano Strutturale e all’elaborazione del Piano Operativo, i nuovi strumenti che sostituiranno integralmente il Regolamento Urbanistico.

Grazie all’approccio multidisciplinare di facilitatori e trainer, attraverso l’utilizzo di video, immagini, confronti filosofici ed estetici ed attraverso la mimica del corpo dedotta dal Metodo di Orazio Costa, 100 cittadini saranno chiamati a immaginare un ideale di città, prendendo spunto dai seguenti temi: Il verde e la città – Parchi urbani (ex Cnr, Acciaiolo), aree verdi, colline (70% del territorio scandiccese); Il centro e la periferia – Rapporti, ricuciture, collegamenti, funzioni, servizi; La mobilità – Dal tram, ai mezzi ecologici e condivisi, all’attuale circolazione, al parcheggio scambiatore; La formazione / lavoro – Scuole, specializzazioni, imprese, incontro domanda / offerta, collegamenti e reputazione; L’accessibilità – Dalla questione delle barriere architettoniche, a quella di una comunicazione accessibile.

Verranno creati 5 gruppi di 20 persone ciascuno (integrando generazioni e status sociali diversi) che, attraverso un percorso di 10 incontri, svilupperanno i progetti indicati al fine di evidenziare desideri ed utopie, fino a descrivere (quasi a disegnare) un nuovo ideale di città.

I valori chiave che emergeranno da questa esperienza, verranno utilizzati dall’Amministrazione nella stesura dei criteri che ispireranno il lavoro preparatorio all’aggiornamento dei Piani.

 

INGRESSO LIBERO

 

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionefirenze@ilsitodifirenze.it