firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
il verdetto

VIDEO - Sentenza omicidio Ashley Olsen, condanna a 30 anni per Diaw

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

E' stato condannato a 30 anni di reclusione Chaick Diaw imputato nel processo per l'omicidio di Ashley Olsen, la 34enne americana trovata morta lo scorso 9 gennaio nel suo appartamento di via Santa Monaca, nel quartiere di San Frediano, a Firenze. La sentenza è stata emessa dalla Corte d'Assise di Firenze, presieduta da Roberto D'Isa, dopo oltre 4 ore di camera di consiglio. Il 27enne senegalese, che si è sempre proclamato innocente ed è detenuto dallo scorso gennaio nel carcere di Sollicciano, era presente in aula ed è rimasto impassibile alla lettura della sentenza. Commozione tra i parenti e gli amici della giovane americana. Il 27enne è stato condannato anche al pagamento di 450 mila euro complessivi di provvisionale a favore della madre, del padre e della sorella di Ashley, costituitisi parte civile. Il pm Giovanni Solinas aveva chiesto la condanna all'ergastolo.

 

"La prima cosa che faremo è andare al cimitero sulla tomba di nostra figlia" hanno dichiarato ai giornalisti i genitori di Ashley subito dopo la lettura della sentenza. "Siamo molto tristi, Ashley ci ha lasciato un vuoto che ricordiamo ogni giorno" hanno aggiunto. Soddisfazione per la sentenza è stata espressa anche dai legali della famiglia Olsen, Giacomo Vinattieri e Michele Capecchi "In un momento come questo non possiamo certo dirci felici, ma siamo soddisfatti perché chi si è macchiato del delitto è stato individuato in modo certo".

 

"C'è da lavorare per l'appello - hanno affermato i difensori di Diaw, gli avvocati Antonio Voce e Federico Bagattini - dobbiamo essere più convincenti per arrivare a un'assoluzione". "Si tratta di una sentenza negativa per noi - hanno proseguito -, l'unica consolazione è che è stata esclusa l'aggravante della crudeltà. Abbiamo fatto bene a seguire il rito ordinario, la pena sarebbe stata identica nell'abbreviato".

 

"Sono convinto che mio fratello sia innocente al cento per cento, il colpevole è ancora fuori in giro" ha detto Abraham Diaw, il fratello di Cheik. "Non hanno cercato la verità ma la verità verrà fuori - ha dichiarato -, adesso andrò a trovare mio fratello in carcere, lo tranquillizzerò e gli dirò che gli avvocati stanno continuando a lavorare in vista dell'appello".

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionefirenze@ilsitodifirenze.it