Cosa c’è da visitare a Firenze? Ecco i monumenti più belli

Cosa c’è da visitare a Firenze? La città del Rinascimento è senza ombra di dubbio Firenze. La città in questione detiene, anno dopo anno, il primato di visitatori provenienti da ogni parte del pianate terrestre. La sua arte, l’architettura, la storia e la cultura la rendono punto di interesse per molti. Vediamo quali sono i monumenti da visitare a Firenze:

Firenze è il capoluogo della Toscana, e negli anni sono state tantissime le persone ad averla visitata. Alcuni di essi ci sono anche tornati, altri invece devono ancora esplorarla per la prima volta. Se fai parte della seconda categoria e non sai su cosa focalizzarti, allora continua a leggere. Ecco la lista dei monumenti e delle attrazioni della città da non perdere assolutamente:

Cosa c'è da vedere a Firenze

Cosa c’è da vedere a Firenze? Ecco la lista dei posti imperdibili

Quelli che vi presenteremo di seguito sono solo alcuni dei monumenti e delle principali attrazioni più belle di Firenze. Sicuramente, però, sono proprio loro a renderla una delle città più ammalianti al mondo. Ricca di storia, arte e cultura, Firenze continua ad essere la meta di tantissimi visitatori prevenienti da qualunque luogo. Ecco la lista dei monumenti più belli da visitare a Firenze:

  • Il Duomo di Santa Maria del Fiore: il monumento domina su tutto il panorama fiorentino grazie alla sua magnificenza. Realizzato tra il 1296 ed il 1436, rappresenta uno dei simboli più iconici dell’intera città. Lo stile gotico e la famosa cupola creata da Filippo Brunelleschi, lo rendono uno dei posti più visitati. I turisti possono anche decidere di salire sulla cupola e godere di una vista a 360° sulla città, percorrendo 463 scalini.
  • Galleria degli Uffizi: ad oggi denominato “galleria delle statue e delle pitture”, si tratta di uno dei musei più famosi del mondo intero. Per gli amanti dell’arte è un vero e proprio paradiso terrestre. Questo perché in esso sono riportate opere del rinascimento realizzate dai più grandi artisti del tempo, tra cui: da Vinci, Michelangelo, Botticelli e molti altri ancora. Nel museo potrete anche ammirare la celebre opera di Botticelli: “La nascita di Venere”.
  • Ponte Vecchio: parliamo di un altro simbolo iconico fiorentino. Si tratta di un’opera di architettura unica, costruita nel XVI secolo. Il ponte è costruito sul fiume Arno. Dunque, i visitatori potranno vedere più cose insieme: il fiume, il ponte e le famose botteghe di gioielli ed artigianato che lo attorniano.
  • Palazzo Vecchio: il monumento domina la celebre Piazza della Signoria. Oltre alla maestosità che rinviene già dall’esterno, è possibile anche visitare gli interni. Questi sono caratterizzati da sale decorate da affreschi. La sala più celebre del posto è quella decorata da Giorgio Vasari: la Sala dei Cinquecento.
  • Basilica di Santa Croce: conosciuta anche come “il Tempio dell’Italia Gloriosa”, è una delle chiese più importanti di Firenze. In esse sono riposte le tombe di luminari del passato, tra cui Galileo Galilei, Michelangelo e Machiavelli. Molto caratteristica anche per le sue stupende vetrate.
  • Palazzo Pitti: in passato la residenza dei granduchi di Toscana, ad oggi invece una galleria d’arte inestimabile. Conserva opere di artisti come Raffaello e Rubens. Il palazzo è dotato anche di un ampio spazio verde, chiamato Giardino di Boboli. Il giardino è l’ideale per rilassarsi all’aperto dopo aver girato in lungo e in largo la città.
POTREBBE INTERESSARTI