Minorenne accoltellato da ciclista a Firenze – Ecco cosa è accaduto

Minorenne accoltellato da ciclista a Firenze, questa notizia è l’ ennesima di violenza e sangue che si sente nel nostro Paese. Ci sono stati momenti di grande tensione nella città di Firenze per via di una aggressione violenta ai danni di un minorenne del posto.

Sembrerebbe che le motivazioni che si celano dietro una tale aggressione risederebbero nel fatto che il giovanissimo avrebbe brontolato qualcosa perché lui ed un amico stavano per essere investiti dall’ uomo in bicicletta. Sarebbe bastato questo per scatenare l’ ira dell’ uomo. Vediamo cosa è accaduto.

Minorenne accoltellato da ciclista

Minorenne accoltellato da ciclista a Firenze: ecco le motivazioni della aggressione

Firenze, nel pomeriggio di ieri, martedì 11 giugno, intorno alle 17:30, in viale Talenti, nella zona dell’Isolotto a Firenze, si sono verificati momenti di tensione e violenza. Un ragazzo di 14 anni è stato brutalmente aggredito e ferito con una lama da un ciclista di origine straniera. Secondo le testimonianze, il giovane stava passeggiando tranquillamente con un amico sul marciapiede tra la Coop e il distributore di benzina, quando lo straniero è passato velocemente vicino a loro in bicicletta. Il ragazzo avrebbe quindi invitato il ciclista a utilizzare la pista ciclabile.

L’uomo, sebbene adulto, si è fermato, infastidito dalla rimostranza del ragazzo, e ha reagito violentemente, sferrandogli un potente pugno in volto, provocandogli sanguinamento e una possibile frattura del setto nasale. Non soddisfatto della violenza già inflitta, il ciclista ha estratto un paio di forbici e ha colpito ripetutamente le mani del giovane. La situazione avrebbe potuto degenerare ulteriormente se non fosse intervenuta Antonella, una coraggiosa fioraia. Dal suo chiosco di fiori, Antonella ha sentito le urla e ha visto la scena, quindi è uscita con una scopa per difendere i ragazzi e tenere a distanza l’aggressore.

“Povero ragazzo, era coperto di sangue e lo hanno portato via in ambulanza,” ha raccontato Antonella. “Sono uscita urlando che avrei chiamato la polizia e lui rispondeva ‘vai, chiama pure la polizia, non me ne frega niente’.”

Grazie all’intervento di Antonella, l’aggressore si è allontanato. Poco dopo sono arrivati i carabinieri che stanno indagando per identificare l’aggressore. Il giovane è stato trasportato al pronto soccorso di Torregalli, dove fortunatamente le sue condizioni non sembrano gravi.

Pare che questi siano i fatti che si nascondono dietro l’ aggressione del minorenne nella giornata di ieri a Firenze. Si attende di conoscere qualche notizia in più in merito ai fatti.

POTREBBE INTERESSARTI