Mostra Bansky Firenze: dove e le date – Tutto quello che c’è da sapere

Mostra Bansky Firenze, dal 15 giugno al 3 novembre 2024. Ecco qui tutto quello che c’è sa sapere riguardo la tanto attesa mostra che arriva nel capoluogo fiorentino.

Dal 15 giugno al 3 novembre 2024, il nuovo Centro Culturale Cambio ospiterà l’esposizione “BANKSY. Nascita di un mito”. La mostra è promossa da Banca Cambiano 1884 e Ente Cambiano, prodotta da Opera Laboratori e curata da Stefano Antonelli e Gianluca Marziani.

mostra bansky firenze

Mostra Bansky Firenze: Ecco le date e quello che c’è da sapere

La mostra “BANKSY. Nascita di un mito”, traccia le tappe cruciali della carriera dello street artist britannico Banksy, evidenziando temi, linguaggi, azioni urbane e la modalità di comunicazione delle sue opere, che possiedono un alto valore etico. L’artista è negli anni diventato un mito contemporaneo e la sua fama è nota ovunque.

Banksy è una figura unica nell’arte contemporanea: un artista globalmente riconosciuto ma non identificabile come una singola persona, diventando un “mythos” piuttosto che un individuo concreto. Nessun altro artista riesce a suscitare tanta curiosità quanto Banksy. Il pubblico si interroga incessantemente su chi si nasconde dietro questo fenomeno creativo, sulle motivazioni dei suoi progetti urbani e su come operi un “fantasma” che nasconde il proprio volto mentre diffonde opere politiche e sociali. L’ arte contemporanea del dopoguerra ha spesso costruito le sue mitologie in modo esclusivo e codificato, rendendole difficilmente accessibili. Banksy ha ribaltato queste regole, utilizzando le dinamiche della vita quotidiana per l’arte. Con Banksy, l’artista urbano diventa un editorialista visivo che risponde alle contraddizioni del potere con un’estetica retrofuturista e inclusiva, caratterizzata da bellezza, vestibilità, grazia e ironia.

La mostra include circa trenta serigrafie originali, considerate da Banksy fondamentali per diffondere i suoi messaggi etici, tra cui “La Ragazza col Palloncino” e “Il Lanciatore di Fiori”. Accanto a queste, vengono esposti memorabilia, mappe infografiche, documenti fotografici e una selezione di 18 video realizzati dal 1995 al 2009, che offrono uno sguardo inedito su Banksy dietro la telecamera, un ruolo che gli valse una nomination agli Oscar nel 2010 con “Exit Through the Gift Shop”.

La mostra, fortemente voluta da Banca Cambiano 1884 per celebrare i 140 anni dalla sua fondazione, rappresenta l’ultimo tassello di un progetto di riqualificazione urbana e sviluppo del capitale economico e umano del territorio, culminato nel nuovo Centro Culturale Cambio.

POTREBBE INTERESSARTI