firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X

Speciale su Magherini

interrogazione

Telecamere cancellate nella notte della morte di Riccardo Magherini. Quali risposte dal Comune di Firenze?

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Le telecamere del Comune di Firenze sono state chieste? Questa è la domanda principale a cui i familiari di Riccardo Magherini, il 40enne morto a Firenze in Borgo San Frediano durante un fermo dei carabinieri la notte del 3 marzo scorso. Certamente agli atti del processo vedono solo un rapido passaggio di mail tra la polizia giudiziaria e gli uffici della Polizia Municipale.

ESCLUSIVO

Magherini, aggredito prima della morte? Testimone: "Litigava su Ponte Vespucci"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Tra le 00.30 e le 00.45 circa del 03.03.2014, mentre a bordo della mia autovettura Fiat Punto di colore grigio unitamente ai miei amici xxxxxx, seduto accanto a me che guidavo,xxxxxxx, xxxxxx, nonché xxxxx, seduti tutti e tre sul sedile posteriore, transitavamo sul Ponte Vespucci circa all'altezza della metà dello stesso vedevo due persone, mi pare al centro della strada

chi l'ha visto

Magherini, parla un testimone: "Cinque o sei calci sull'addome. Due in viso". Ma il legale dei carabinieri: "I calci li hanno presi i militari"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

“I Carabinieri gli erano tutti e quattro addosso. Il più robusto di loro, rasato, era in piedi premendo i suoi piedi contro i polpacci e e le ginocchia di Riccardo. Un altro pigiava sulla schiena vicino alle spalle con tutte e due le mani per tenerlo basso.

augello (ncd)

Magherini, interrogazione in Senato sulle telecamere della Dia di Lungarno Vespucci

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il caso della morte di Riccardo Magherini, avvenuta il 3 marzo scorso durante un fermo dei carabinieri in Borgo San Frediano, torna in aula al Senato.

Palazzo Vecchio

Magherini, video cancellati. Polemica in consiglio comunale

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Le telecamere del comune di Firenze la notte tra il 2 e 3 marzo, stessa data in cui muore Riccardo Magherini durante un fermo dei carabinieri in Borgo San Frediano, hanno ripreso quello che è successo in quelle ore in città? Ancora non si sa.

Palazzo Vecchio

Magherini, video cancellati: il Comune di Firenze non risponde - Le parole del fratello Andrea - Video

Immagine articolo - Il sito d'Italia

“Massima trasparenza” con queste parole l'assessore al personale del Comune di Firenze, Federico Gianassi, ha risposto all'interrogazione a cinque firme presentata in consiglio comunale dal consigliere di FdI Francesco Torselli e sottoscritta anche

il caso

Morte Riccardo Magherini, azione disciplinare per il pm Luigi Bocciolini. Sotto inchiesta le modalità d'indagine

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il pm Luigi Bocciolini titolare del fascicolo sulla morte di Riccardo Magherini è finito sotto inchiesta della Procura di Genarale della Cassazione  per le modalità con cui ha svolto le indagini sulla morte del 40enne fiorentino avvenuta in Borgo San Frediano durante un fermo da parte dei carabinieri.

esclusivo

Morte Magherini, cancellate le immagini delle telecamere del Comune di Firenze. Nessuno le ha mai visionate. E il caso va in consiglio comunale

Immagine articolo - Il sito d'Italia

“Inesistenti” perchè “per Firenze il sistema di cancellazione automatica è previsto dopo sette giorni” quindi “è ragionevole presumere che le immagini fossero disponibili entro il 10 marzo u.s. e non oltre”.

esclusivo

Magherini, i carabinieri indagati hanno svolto indagini. E al pronto soccorso visite di 7 e 8 minuti. FOTO ESCLUSIVE

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Hanno svolto le indagini i quattro carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze per i quali la Procura fiorentina ha chiesto il rinvio giudizio, insieme a 3 sanitari del 118, con l'accusa di omicidio colposo per la morte di Riccardo Magherini, deceduto durante un arresto in Borgo San Frediano a Firenze la notte del 3 marzo scorso.

verso il processo

Magherini, Maresca: "Carabinieri hanno rispettato protocollo". Il padre Guido replica: "Indignati, quei militari hanno anche indagato" - FOTO DOCUMENTI

Immagine articolo - Il sito d'Italia

“I miei clienti hanno rispettato il protocollo” ne è ancora convinto l'avvocato Francesco Maresca difensore del Maresciallo capo Stefano Castellano, dell'appuntato Agostino Dalla Porta e dei pari grado Vincenzo Corni e Davide Ascenzi, i quattro carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze per cui la Procura fiorentina ha chiesto il rinvio giudizio, insieme a 3 sanita

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]