firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Cronaca

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).
Articoli su fatti avvenuti in città

Savona

"Voglio ammazzare Berlusconi", oscurato sito internet

Immagine articolo - Il sito d'Italia

La polizia postale ha oscurato e sequestrato tutti i computer della redazione di una blogger di Savona, 'Savonaeponente.com', per un articolo pubblicato il 4 febbraio scorso dal titolo 'Voglio ammazzare Berlusconì, che dipinge tra l'altro il premier nelle vesti di un alieno, con tanto di foto ritoccata. Le ipotesi di reato sono diffamazione aggravata, minacce e istigazione a delinquere. La responsabile del sito, Valeria Rossi, giornalista pubblicista, è stata accompagnata presso la Questura di Savona per essere ascoltata come persona informata sui fatti.

Roma

Disoccupati diventano spacciatori per necessità

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Spacciatori non per scelta, ma per necessità perchè non trovano un lavoro o perchè sono stati licenziati e lo fanno per "sbarcare il lunario" o perchè "non hanno soldi per mangiare". Sembra un fenomeno in un aumento tra i romani stando agli arresti compiuti dalle forze dell'ordine. L'ultimo arresto della polizia riguarda un disoccupato romano di 39 anni, che da alcuni mesi è entrato nel mercato della droga del quartiere Aurelio come pusher di cocaina.

Fermato in piazza Vittorio Veneto

Parcheggiatore abusivo, ricevuta "regolare"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Fermato parcheggiatore abusivo di 42 anni in piazza Vittorio Veneto. L'uomo, italiano, con numerosi precedenti penali aveva chiesto ad un anziano 72enne proveniente da Bologna, la somma di 10 euro per il parcheggio giornaliero. Ne ha poi ottenuto 3 per qualche ora di sosta. L'abusivo, ben attrezzato, ha rilasciato anche 'regolare' fattura.

La ragazza ancora sotto shock

Una prova d'amore finita in tragedia

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Si chiama Omero il ragazzo di 26 anni originario di Forlì, finito in Arno la notte scorsa per una bravata. Un gesto dimostrativo, una prova d'amore, costatagli la vita. La ragazza Cristina, 23enne, con la quale conviveva a Scandicci, l'ha visto precipitare da Ponte Santa Trinita. "Mi tuffo, mi tuffo!", esclama, e sotto gli occhi increduli dei passanti lo fa sul serio. Cristina dal quel momento è sotto shock. I due fidanzati erano stati in giro in alcuni locali della movida fiorentina, poi avevano partecipato ad una festa privata.

Olio e tipicità

Oleum Nostrum, vince Carmignano.

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Quest'anno il podio della manifestazione organizzata dalla Camera di Commercio e dalla Provincia, spetta all'oro giallo prodotto dall'immobiliare Castelvecchio di Carmignano che si è aggiudicata il primo posto fra le dieci aziende finaliste, che seppur non vincitrici potranno partecipare di diritto all'edizione 2011 di Sol (Salone dell'olio d'oliva vergine ed extravergine) di Verona.

Pillole di Consiglio Comunale

A Vernio una via per i Martiri delle Foibe. Compiaciuto Curcio (Pdl)

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Venerdì sera, dopo una lunga e approfondita discussione sul tema, è stata approvata la mozione di Marco Curcio (Pdl) che chiedeva al Consiglio Comunale di Vernio l'intitolazione di una strada o una piazza ai Martiri delle Foibe. "Auspico - afferma lo stesso consigliere, commentando il risultato - che l’ intitolazione di questa via sia l’occasione per dimostrare che la storia non può e non deve essere usata come strumento di lotta politica, ma sia parte integrante della cultura e della tradizione di un popolo, senza amnesie né colpevoli dimenticanze, questo servirà alla nostra

Ieri notte in Viale Nenni

Scassinano il distributore: Arrestati 5 rumeni

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Cinque rumeni fermati la notte scorsa dagli agenti della polizia in Viale Nenni. Gli uomini di età compresa tra i 19 e i 31 anni avevano compiuto un furto con scasso in un chiosco del distributore Tamoil. Una volta raggiunti dalle forze dell'ordine, intorno alla 4.45, i rumeni sono stati trovati con la refurtiva, circa 800 euro, con attrezzi da scasso, (trapani, motoseghe) e con alcuni gadget riportanti il marchio del distributore. Per i cinque si sono aperte le porte del carcere di Sollicciano. Quattro di loro avevano precedenti per furto, rapina e ricettazione.

Presi due truffatori. A fine 2009 avevano raggirato un'anziana pratese

PRATO - Presi a più un anno di distanza dal colpo grazie alla rilevazione delle impronte digitali. E' stata questa la fine dei pluripregiudicati Mariano Pinizzotto (70 anni)e Carmelo Squillaci (51 anni), catturati dalla squadra mobile di Prato ieri mattina a Messina con l'accusa di concorso in truffa aggravata. Il raggiro, che aveva avuto come vittima una 70enne pratese, si era consumata a fine novembre 2009. Attraverso un abile giochetto i due malviventi erano riusciti a farsi consegnare dalla donna 10mila euro.

Schio

Ginecologa uccide il marito poi si suicida

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Una ginecologa di Schio avrebbe prima ucciso il marito da tempo malato e poi si è suicidata gettandosi da una finestra dell'ospedale dove lavorava. È la prima ricostruzione fatta dalle forze dell'ordine accorse all'ospedale di Schio per il suicidio di una dottoressa che, salita su una sedia, ha rotto il vetro di una finestra e si è lasciata cadere nel vuoto. La donna era depressa - secondo alcune testimonianza raccolte dagli investigatori nel nosocomio - per i problemi familiari che gravavano sulle sua spalle.

Roma

Ladri dal 'pollice verde'. Furti sempre allo stesso vivaio. Arrestati

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Tre pregiudicati italiani, due uomini di 39 e 47 anni ed una donna di 37, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma IV Miglio Appio per concorso in tentato furto aggravato. I militari, ragguaglia una nota, nella notte, durante un servizio finalizzato alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, hanno sorpreso i tre che, dopo aver tagliato la recinzione metallica esterna con una tronchese, stavano tentando di introdursi all'interno di un vivaio di via Annia Regilla.

Enriquez

Castelfiorentino, arrestato professore davanti a scuola per spaccio di cocaina e marijuana

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un professore di 42 anni è stato arrestato perchè sorpreso con dosi di cocaina e marijuana in auto, che avrebbe spacciato nell'istituto in cui insegnava. Il docente, Giuseppe Ferrucci è stato arrestato dai carabinieri ieri mattina davanti l'istituto tecnico 'Enriquez' di Castelfiorentino (Firenze).

Lite con la ragazza

Ritrovato il corpo del ragazzo tuffatosi in Arno per amore

E' stato ritrovato il corpo del ventiseienne originario di Forlì, tuffatosi iera sera dal Ponte Santa Trinita per un gesto dimostrativo nei confronti della ragazza ventitreenne di Fiesole con la quale aveva litigato. Insieme erano stati in giro per i locali della movida fiorentina. Da tempo i fidanzati convivevano, ma a quanto pare nel rapporto erano sorti alcuni problemi, che l'abuso di alcol ha portato alla luce nella serata di ieri.

Lite in prefettura

Due badanti per la moglie incinta

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un marocchino di 38 anni si è presentato ieri alla Prefettura di Firenze per regolarizzare due badanti (maschi) per accudire la moglie incinta. La legge prevede però la possibile regolarizzazione per una sola persona da parte del datore di lavoro. I tre uomini, il datore e i due badanti, hanno scoperto negli uffici della Prefettura che solo uno degli aspiranti poteva ottenere l'agognato permesso. L'altro a questo punto ha dato in escandescenza e gli addetti sono stati costretti a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine.

Il comunicato della ACF

Lutto in famiglia Della Valle

Comunicato ACF: Tutta la Fiorentina si unisce al dolore della famiglia per la scomparsa di Roberto Musti, suocero di Andrea Della Valle, appassionato sostenitore della nostra squadra.

Bambini rom morti in rogo, scritte con svastiche sui muri di Roma

Immagine articolo - Il sito d'Italia

«Rom -4» e «Rom Raus» (che in italiano vuol dire 'rom fuorì) vergate con una bomboletta spray ed accanto alcune svastiche. Sono le scritte apparse stamani su un muro di via della Pisana, nella zona di Bravetta, a Roma che si riferiscono alla morte dei 4 bambini morti in un insediamento abusivo della capitale. A denunciarlo il capogruppo del Pd del XVI municipio Raffaele Scamardì che afferma:"Le scritte sono state fatte la scorsa notte - afferma Scamardì - all'altezza del civico 64 sulle colonne della scalinata che porta a Vicolo del Fontanile Arenato. Non è il primo episodio del genere.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]