firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Associazione ADINA

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Società della Salute

ADINA: "Le liste d'attesa per le RSA non sono gestite in modo trasparente"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stama della Associazione ADINA (Associazione per la Difesa dei Diritti della Persone non Autosufficienti):

La Società della salute di Firenze tuttora continua a negare la trasparenza della lista d’attesa per le richieste di ricovero in Residenze Sanitarie Assistite; la lista unica non è consultabile ed è assodato che per nessuno esiste una progressione regolare ma piuttosto un andare avanti e indietro, come capita o come si vuole.

Via Cavour

Morte ai disabili o legalità? Alle 14:30 manifestazione difronte alla Regione

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Oggi pomeriggio, in via Cavour 4 davanti al Consiglio regionale dalle ore 14:30 in poi, si terrà una manifestazione con volantinaggio organizzata da Associazione Vita Indipendente e Associazione Toscana Paraplegici. All'iniziativa daranno il loro sostegno l'Istituto Ernesto de Martino e il gruppo musicale dei Fratelli Rossi e sostenitori dell'ADINA.

72 posti di lavoro a rischio

Presidio davanti alla Regione contro la chiusura della RSA "Le Civette"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Circa cinquanta persone hanno manifestato ieri pomeriggio sotto la sede del Consiglio regionale per protestare contro la chiusura, prevista a fine ottobre, della residenza sanitaria assistita 'Le civettè di Firenze, che occupa 72 operatori e ospita 68 anziani.

Sanità

RSA "Le Civette": 72 lavoratori a casa - Il comunicato dell'USB

Immagine articolo - Il sito d'Italia

La RSA "Le Civette", una delle poche Residenze Sanitarie Assistenziali pubbliche di Firenze è destinata a chiudere i battenti. Già negli scorsi giorni l'Associazione ADINA ( Associazione per la Difesa dei Diritti della Persone non Autosufficienti) aveva sollevato la questione. 72 lavoratori perderanno l'occupazione e molte famiglie si vedranno costrette a rivolgersi alle strutture private per offrire assistenza ai propri cari, sborsando circa 3.500 euro al mese.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]