firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

estorsione

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Fabrizio Ariani

Proprietario dello Strizzi, era lui l'esattore della banda degli estorsori

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Tutto ha inizio con un prestito ad un contabile in difficoltà finanziarie. La storia risale al dicembre 2010, quando all'uomo vengono consegnati 4 assegni protestati per un valore complessivo di 20 mila euro. Difficile, per non dire impossibile poterli spendere. Insieme al proprietario dello Strizzi, sono implicati nella vicenda altri tre complci: Ugo Vecchi, pensionato catanese di 67 anni, Maurizio Proietto, manovale calabrese di 52 anni, Attilio Contino, pensionato messinese di 62 anni.

Estorsione

Ruba borsa al dottore e chiede in cambio 400 euro

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Una 38enne originaria di Chieti e' stata arrestata nella serata di ieri dai Carabinieri con l'accusa di estorsione. La donna, con precedenti penali, nel pomeriggio era andata a trovare un amico medico nel suo studio: dopo pochi minuti, per motivi banali, tra i due si e' accesa una discussione verbale. Per ripicca, la donna ha afferrato la borsa di lavoro del medico e si e' allontanata dallo studio. Dopo qualche ora, la 38enne si e' fatta viva chiedendo all'amico un riscatto di 400 euro per riavere la borsa, al cui interno erano custoditi documenti sanitari, cartelle ed effetti personali.

Piazza Stazione

Estorsore cade nella rete della polizia

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Chiede soldi alla vittima per non divulgare foto compromettenti sulla rete, arrestato. Si tratta di un'estorsione compiuta in piena regola da un casertano di 34 anni con numerosi precedenti di polizia. L'uomo dopo aver rubato un notbook ad una donna fiorentina, ha cominciato a minacciarla di divulgare su internet file intimi trovati sul computer se non avesse pagato la somma di 3.000 mila euro. La donna non ci sta al ricatto e si rivolge alla Questura per sporgere denuncia. A questo punto scatta la trappola degli uomini della Mobile Sezione Criminalità Organizzata diretti da Fabio Pocek.

Arrestati lunedì scorso due extracomunitari per tentata estorsione

Assolda la ex per estorcere denaro alla fidanzata

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Lunedì scorso sono stati arrestati un 28enne boliviano e la sua complice Jazmyn Arraga, 29enne peruviana per tentata estorsione. Era lui l'uomo che si celava dietro le telefonate che da due mesi tormentavano la fidanzata e sua sorella. Tutto ha inizio il 25 maggio quando la madre delle ragazze, peruviana residente a Firenze, viene arrestata all'aereoporto di Madrid mentre tornava nel capoluogo toscano, perché trovata in possesso di 3 chili di cocaina.

Lite in prefettura

Due badanti per la moglie incinta

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un marocchino di 38 anni si è presentato ieri alla Prefettura di Firenze per regolarizzare due badanti (maschi) per accudire la moglie incinta. La legge prevede però la possibile regolarizzazione per una sola persona da parte del datore di lavoro. I tre uomini, il datore e i due badanti, hanno scoperto negli uffici della Prefettura che solo uno degli aspiranti poteva ottenere l'agognato permesso. L'altro a questo punto ha dato in escandescenza e gli addetti sono stati costretti a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine.

A Milano, estorsione inconsueta

Estorsione al proprio fornitore di patenti false. Arrestati

Immagine articolo - Il sito d'Italia

È un'estorsione inconsueta quella che a portato, nel Milanese, all'arresto di due uomini che ne minacciavano un terzo poi rivelatosi essere il loro fornitore di patenti false. Patenti non molto realistiche e che alcuni clienti volevano ridare indietro. E per la restituzione del denaro i due avevano deciso di rivalersi sul fornitore.

MAFIA, OPERAZIONE ANTIRACKET DELLA DIA NEL PALERMITANO

Immagine articolo - italia domani

Sono sei in tutto le persone arrestate all'alba nel corso di un'operazione antimafia della Dia all'alba nel palermitano. In manette sono finiti esponenti delle famiglie mafiose di Partinico e Carini, in provincia di Palermo, con l'accusa di associazione per delinquere di stampo mafioso, tentata estorsione ed estorsione aggravata in danno di alcuni imprenditori edili della zona. Nel corso delle indagini sono state registrate alcune riunioni durante le quali i taglieggiatori imponevano alle vittime le modalità, i tempi e la consegna delle somme di denaro richieste. Numerose le perquisizioni.

ESCORT DI REGGIO EMILIA: MAXI QUERELA DI FINI

Immagine articolo - italia domani

"L'On. Gianfranco Fini - in relazione all'avvenuta pubblicazione su internet di notizie false ed infamanti riguardanti una donna di Reggio Emilia dai facili costumi - ha conferito mandato ai suoi legali, Prof. Avv. Giuseppe Consolo, ed Avv. Francesco Compagna, per la presentazione di apposita denuncia-querela all'Autorità Giudiziaria, chiedendo l'identificazione dei responsabili e degli eventuali mandanti". Lo si legge in una nota del portavoce del presidente della Camera.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]