firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Idv

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Doppio incarico e crisi d'identità

Fini, botte da tutte le parti: anche Di Pietro lo attacca

Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Nel momento in cui si costruisce un partito è meglio fare il centravanti di sfondamento che il regista. Sono per la tutela delle funzioni del Presidente della Camera, ma al posto suo io mi sarei dimesso". Parola del leader Idv Antonio Di Pietro, intervenuto questa mattina ad Omnibus su LA7. Una critica non ntroppo velata alla politica finiana dei due forni operativi. Di Pietro parla con riferimento alla efficacia del doppio ruolo di Gianfranco Fini.

Acque minerali: infuria la polemica

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Sulle acque minerali si riaccende la polemica che periodicamente anima il dibattito politico del nostro territorio. Questa volta sono la concomitanza del passaggio in commissione del Documento annuale di programmazione e la pubblicazione dei dati elaborati dalla Regione sull'utilizzo delle acque minerali a rinfocolare gli animi. A sfidarsi a colpi di comunicati, in particolare, IdV e Udc.

In vista del decreto

Milleproroghe, Idv:"Ritirare emendamento che aumenta soglia usura"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

L'Idv all'attacco del decreto milleproroghe previsto in votazione quest'oggi nell'aula del Senato.

Dopo la manifestazione di ieri

Donadi (Idv):"Berlusconi si dimetta e subito al voto"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Le donne che, ieri, sono scese in piazza hanno scritto una pagina straordinaria di resistenza ed opposizione alla deriva etica e politica di questo governo», lo afferma in una nota Massimo Donadi, presidente dei deputati di Italia dei Valori. "Ora, i partiti ed in particolare le forze di opposizione, devono evitare tatticismi inutili e sterili - spiega Donadi - e cogliere i segnali evidenti di questa riscossa civile per mandare a casa Berlusconi, il quale, ancora oggi, conferma la sua visione delle donne da utilizzatore finale.

Egitto, Italia

Donadi: "Dopo lo zio di Ruby, tocca al faraone di Arcore"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

La notizia del tramonto del regime di Mubarak in Egitto serve l'assist perfetto al capogruppo Idv alla Camera, Massimo Donadi, per esternare su Silvio Berlusconi. "Dopo lo zio di Ruby - ha dichiarato - tocca al sultano di Arcore". Secondo Donadi, "Berlusconi dovrebbe togliere l'Italia dall'imbarazzo e dimettersi", spiegando che "il suo governo travolto dagli scandali e legato alle 'cricche' non può continuare a governare".

Mancata intesa sulla libertà religiosa

Risoluzione monca: la Ue 'dimentica' le persecuzioni sui cristiani

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Polemiche sulla mancata intesa Ue a proposito della risoluzione riguardo la libertà religiosa. "Come cristiani, non ci sentiamo rispettati, il mancato accordo è stato un brutto segnale, l'omissione del riferimento alle recenti persecuzioni contro i cristiani la viviamo, addirittura, come una grave offesa".

L'ex Idv propone un nuovo modo di votare: da casa con un click

Elezioni, il 'metodo Scilipoti'

Immagine articolo - italia domani

E' passato alla storia, almeno di questa legislatura, per l'abbandono dell'Idv e l'ingresso nel gruppo dei 'Responsabili' a sostegno del governo. Il suo voto è stato tra quelli decisivi per fare restare in sella il Cavaliere alla prova del voto di fiducia. Domenico Scilipoti ci ha preso gusto. E propone di rivoluzionare l'intera macchina elettorale. Come? Semplicemente con un click, votando da casa. Il voto on line, spiega Scilipoti "riduce del 50% le spese elettorali", consentendo di ottenere "quasi in tempo reale l'esito delle urne".

DI PIETRO INVENTA IL 'NOVIZIATO' CONTRO GLI SCILIPOTI

Immagine articolo - italia domani

Come evitare cambi di casacca e fughe dal partito durante la legislatura? Antonio Di Pietro, ancora scottato dal caso di Scilipoti, il parlamentare ex Idv decisivo per la tenuta del governo Berlusconi alla prova della fiducia, propone una sua personale ricetta: il "noviziato"di partito.

APPELLO 'CACCIA ALLO SBIRRO', FORMISANO (IDV): "NON RICORDO". DONZELLI (PDL): "LO AIUTO VOLENTIERI"

Immagine articolo - italia domani

"Non ricordo di aver firmato questo appello. Non mi interessa più di tanto, sono posizioni che non condivido. E se anche lo avessi firmato, deve essere stato un errore. Ho una formazione democratica di sinistra, certo non estremista e per convinzione culturale ed ideologica sono contrario a ogni forma di estremismo". Così il deputato dell'Idv, Aniello Formisano, raggiunto telefonicamente dall'agenzia TMNews ha commentato la presenza del suo nome tra i sostenitori dell'appello di 'Vigilanza democratica' in difesa di 'Caccia allo sbirro'.

BATTISTI, PARTITI IN PIAZZA A ROMA PER L'ESTRADIZIONE

Immagine articolo - italia domani

Piazza Navona gremita da un centinaio di persone, tra cui molti esponenti del Pdl, del Movimento per l'Italia, dell'Udc e una delegazione Idv, davanti all'ambasciata del Brasile contro la decisione di Lula di non estradare Battisti. Tanti gli striscioni esposti dai manifestanti, che chiedono "giustizia e non vendetta" e definiscono Lula e Battisti "vigliacchi".

IDV A BRACCETTO CON LA FIOM: "Sì A SCIOPERO GENERALE E TAVOLO UNITARIO SU FIAT"

Immagine articolo - italia domani

L'Italia dei Valori parteciperà allo sciopero generale della Fiom il 28 gennaio e chiede al governo "un tavolo unitario" su Fiat con i sindacati e la Confindustria, per "non lasciare da soli i sindacati con il manager del Lingotto". Lo ha dichiarato il leader dell'Idv Antonio Di Pietro in una conferenza stampa dopo l'incontro con il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini.

FIAT, LA NUOVA ERA DI MIRAFIORI

Immagine articolo - italia domani

"Per lo stabilimento di Mirafiori inizia una nuova fase della vita. E adesso faremo partire gli investimenti previsti nel minor tempo possibile". Per Sergio Marchionne, amministratore delegato della Fiat, l'accordo firmato ieri dai sindacati, fatta eccezione per la Fiom, e dall'azienda, "è il miglior regalo di Natale che potessimo fare alle nostre persone. Ora - aggiunge - bisogna lavorare per realizzare il contratto collettivo specifico per la joint venture che consentirà il passaggio dei lavoratori alla nuova societa' Fiat-Chrysler".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]