firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Vigilia di Italia - Slovenia

Prandelli: "Cassani e Balzaretti titolari"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Ecco le principali dichiarazioni di Mister Prandelli, nell'odierna conferenza stampa all'Artemio Franchi di Firenze dove, domani, l'Italia affronterà la Slovenia in una sfida che, in caso di successo degli Azzurri, garantirebbe la matematica qualificazione a Euro 2012 con due turni di anticipo.

“Giochiamo come l'altra sera, ma cambio gli esterni con Cassani e Balzaretti, all'ultimo – ha dichiarato - valuterò chi portare in panchina, magari ci sarà un po' di polemica da parte di qualcuno, ma qui c'è grande serenità. In questi giorni abbiamo corretto certi movimenti ed ho avuto risposte positive dai giocatori in allenamento. La Slovenia si gioca l'ultima possibilità di qualificarsi e se ci allunghiamo perdiamo di equilibrio, ma sono convinto che gli Azzurri lo manterranno per tutti e 90 i minuti”. “Sono convinto che attraverso la coralità arriveremo alla vittoria – prosegue – basta migliorare i tempi di gioco, ma stiamo lavorando bene. Abbiamo grandi mezzi e quando ne avremo la piena consapevolezza faremo molto bene. Con i movimenti degli attaccanti non diamo riferimento ai centrali difensivi e Balotelli è un giocatore con queste caratteristiche, dal punto di vista caratteriale, Mario, deve diventare un po' più responsabile”.

“La Nazionale sta vivendo un momento bello: godiamocelo. La squadra ha ancora un margine di miglioramento. Dai centrocampisti mi aspetto una partecipazione più continua in fare offensiva, e che mantengano ordine se si perde palla”.

“Domani dipenderà da noi, non dobbiamo perdere l'interpretazione della partita, con le Far Oer abbiamo fatto 24 minuti da squadra vera, ma quando abbiamo dato delle possibilità agli avversari siamo andati in difficoltà, non dobbiamo interpretare il ruolo al livello individuale, bensì corale. Con le Far Oer non abbiamo fatto il secondo gol, è stato questo l'errore più importante”.

"Gli 8.000 biglietti venduti? - Ci sono state delle concause, gli scandali del calcio, lo sciopero e poi questa contrapposizione, che non esiste, ma che per alcuni deve continuare, tra me e la Società, hanno contribuito a tenere alcuni lontano dallo stadio. Sembra che coloro che verranno a vedere la partita siano contro la Fiorentina, che facciano un torto alla Società...sarebbe una cosa sciocca da pensare, ma purtroppo qualcuno l'ha anche scritta. Dobbiamo essere tifosi di questa Nazionale, la proprietà della Fiorentina è un marchio che rappresenta il Made in Italy, quindi noi che rappresentiamo l'Italia dovremmo avere comunque una strategia straordinaria da questo punto di vista...I biglietti messi in vendita tardi e la difficoltà per l'obbligatorietà di fare il biglietto nominale con l'esibizione di un documento d'identità, altri sono ancora in vacanza o la guarderanno in tv...ma sono fiducioso, perché i fiorentini non deludono, in certi momenti sono capaci di ribaltare qualsiasi tipo di previsione, aspettiamo domani”.

“Montolivo, il Franchi e gli eventuali fischi? - Da lui mi aspetto la continuità delle ultime partite, tutto dipenderà dalla generosità che metterà in campo e la gente saprà apprezzare”.

"Cassano e Balotelli? - Hanno due storie diverse, Cassano è diventato padre e questo ha contribuito a farlo diventare più riflessivo, Mario ha voglia di bruciare le tappe".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]