firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
l'opinione di salvatore calleri

Mafia, Caponnetto e la Dia

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

di Salvatore Calleri - Caponnetto era avanti nella capacità di analisi. Sulla DIA si espresse in modo chiaro nel libro 'I miei giorni a Palermo'.

 

Era contrario al concetto del superpoliziotto nel seguente modo: "la Dia ha già raggiunto quella intesa fra le diverse forze di cui si dovrebbe occupare ora il superpoliziotto: al suo inteeno, gli ufficiali delle tre forze lavorano già insieme, sugli stessi filoni d'inchiesta, con un completo distacco dal corpo di provenienza. Non vorrei che a qualcuno fosse venuto in mente di comprimere o limitare i poteri di un organismo che già lavora in condizioni difficili: dispone di materiale umano di prima scelta,di assoluto valore, ma l'organico è assolutamente insufficiente alle necessità... Il mio auspicio è che si pensi a potenziarla, piuttosto che a inventare nuove figure."

 

Scriveva ciò nel 1992. Per questo sono a difesa della DIA e del suo rafforzamento.

 

Non ci sono scuse che reggono... Se un precursore della lotta alla mafia come Caponnetto aveva tale opinione non possiamo non sostenerla.

 

Senza alcun dubbio o perplessità.

 

Salvatore Calleri è il presidente della Fondazione Antonino Caponnetto. Analista di fenomeni criminali, è coordinatore osservatori antimafia OMCOM. Organizza vertici antimafia nazionali ed internazionali. Due diligence. Facilitatore contrasti interni ai gruppi. Esperto in pubbliche relazioni. E' appassionato di tecnologia Android e fotografia 

 

TUTTI GLI ARTICOLI DI SALVATORE CALLERI 

Image and video hosting by TinyPic

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]