firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Verso il voto del 26 maggio

Elezioni, il centro destra e la paura per la pioggia di domani

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Macumbe, balli propiziatori e soprattutto la lettura costante del bollettino meteo. Nel centro destra, ad una settimana dal voto amministrativo per eleggere il nuovo sindaco, il tema del giorno è senza dubbio il clima. E soprattutto la possibile pioggia che potrebbe cadere (a catinelle) domani sera. Giorno designato per l'arrivo, il terzo e ultimo, della rock star per eccellenza, quel Matteo Salvini che vuol cambiare in modo significativo i destini della più piatta, moscia e amorfa campagna elettorale della storia. Il nulla rivestito di niente. All'inizio i candidati (o almeno alcuni di loro) hanno anche provato a spiegare i programmi per la Firenze dei loro sogni. Un tentativo onesto, onorevole, durato però il battito di ali di una farfalla.

Rapidamente si è passati alle accuse reciproche, a slogan visti solo nei peggiori meeting motivazionali fino all'immancabile, stantio e ripetitivo spauracchio dell'incombente pericolo fascista. Nel 2019. Domani gli organizzatori che sostengono mister Azimut hanno prenotato piazza Strozzi. Un luogo non certo gigantesco (nulla a che vedere con le dimensioni mastodontiche di piazza Santa Croce), ma che può ospitare tranquillamente almeno cinquemila persone. Un numero 10 volte superiore alle presenze della ormai mitologica prima volta di Ubaldo Bocci in piazza dei Tigli, all'Isolotto, e circa 15 rispetto alla seconda discesa in terra toscana del ministro degli Interni, in una stanzetta buia e fredda al Galluzzo. Tra i candidati, al di là delle belle parole di circostanza, c'è la consapevolezza che serva una scossa per provare a risalire la china rispetto all'attuale primo cittadino, Dario Nardella. E che solo il vice premier possa dare un senso all'ultima settimana prima del voto.

Perché, come diceva Piero Pelù con i suoi Litfiba nel 1985 "steppa distesa dentro il mio occhio dell'anima, pioggia di luce che mi accecherà, io cerco il mare dentro il mio".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]