firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
intervista esclusiva

Sindaco di Firenze, una donna per il centro destra? Bianchini: "Se la Lega me lo chiede sono pronta a candidarmi"

“Ho lavorato a Palazzo Vecchio ma non sono mai stata renziana"
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

di Christian Campigli - “Ho lavorato a Palazzo Vecchio, questo è vero. Ma renziana non lo sono mai stata. Men che meno col turbo”. Ha una voce calda ed energica Sandra Bianchini (nella foto) durante una lunga e inaspettata chiacchierata telefonica pomeridiana. “Ho letto il suo articolo di ieri e ci terrei a fare alcune precisazioni. Ammesso che le interessi”.

 

Un invito a nozze. Una candidata del centro destra che ci segue e che ci onora di un'intervista. Non potremmo chiedere di meglio. “Io sono una persona libera, quello che ho ottenuto nella mia vita è frutto di studio e di lavoro. Nel 2009 - 2010 rimasi affascinata da Matteo Renzi. Come credo il 90% della città. E pochi anni dopo una parte considerevole dell'Italia. Un ragazzo giovane e dinamico, molto educato e che, almeno a parole, credeva nella meritocrazia”.

 

E poi che è successo? Dalle sue parole si evince che quella stima iniziale è andata scemando. Sbaglio? “Poi ho visto più da vicino alcune dinamiche politiche e non mi sono piaciute. Tutto qui”.

 

Beh, mi pare sia già molto. Si spieghi meglio “Non ho mai avuto bisogno di lavorare grazie alla politica. Da alcuni anni seguo la Lega con interesse. E avrei piacere che nella mia città, nel luogo nel quale i miei figli stanno crescendo, ci fosse un cambio di direzione radicale. Il Pd ha fallito, e il suo crollo è avvenuto quando ha pensato di poter disporre della cosa pubblica a proprio piacimento, per aiutare gli amici degli amici invece di sostenere i professionisti bravi. In ogni settore”.

 

E' vero però che si è avvicinata al movimento di Graziano Cioni, Punto e a Capo? “Mi sono iscritta su Facebook a questo gruppo. Mi pareva interessate potermi confrontare con altre persone che amano Firenze. Quando poi ho capito che, in realtà, si trattava di un laboratorio virtuale che avrebbe portato alla formazione di un partito di sinistra. E così mi sono defilata. Io vedo la vita, e la politica in modo diverso”.

 

I ben informati dicono che lei e Susanna Ceccardi abbiate un buon rapporto. “Lo confermo, conosco Susanna e la trovo una donna intelligente e coraggiosa. Così come stimo Manuel Vescovi, un uomo in grado di trasformare la Lega da minuscolo movimento del Nord nella prima forza politica della nostra regione”.

 

Le piacerebbe diventare il nuovo sindaco di Firenze? “A chi non piacerebbe? Bisogna essere onesti, un po' di vanità è naturale. Soprattutto in una donna. Se il centro destra mi sceglierà io mi farò trovare pronta. Però il mio vero scopo è regalare un futuro migliore alla mia città. Mi piacerebbe, quello sì, far parte della squadra che sconfiggerà Dario Nardella”.

 

Che ne pensa dei nomi che sono circolati fino ad oggi, Ubaldo Bocci, Jacopo Alberti e Paolo Amato? “Non ho il piacere di conoscere di persona Paolo Amato. Alberti è sicuramente un politico intelligente, ma credo che per vincere serva un civico. Bocci, almeno leggendo il suo curriculum, mi pare persona degna di rispetto di considerazione”.

 

Christian Campigli

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]