firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Fiorentina

La Curva si ricolora e torna a cantare, ma...

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Già un'ora prima dell'inizio della partita tra Fiorentina e Bologna si notava che, rispetto allo scorso anno, in curva Fiesole qualcosa era cambiato. Bandiere e striscioni che il passato campionato, in solidarietà a chi contesta la tessera del tifoso, erano scomparsi, ieri facevano bella mostra di sé.

Il giro d'onore della Primavera con la Supercoppa Italiana ed il giusto tributo e poi la cosa più bella ed importante: l'incessante sostegno che la squadra ha ricevuto per tutti i novanta minuti durante la sfida contro i felsinei. Finalmente la Curva Fiesole è tornata “dodicesimo uomo” e soprattutto ha intonato i cori con una sola voce (lo scorso anno erano molte le occasioni in cui il Parterre ed il cuore della Fiesole “modulavano melodie in diversa tonalità”).

La migrazione di parte del parterre ai piani alti, testimoniata dalla presenza del bandierone “Onora il Padre” accanto ai vessilli di altri club come Fiorenza e Settebello, è la prova di una ritrovata unità che da troppo tempo si era persa. Le divergenze di opinione ci sono sempre state e sempre ci saranno, è normale, ma l'amore comune per la maglia Viola è riuscito, anche stavolta, a far risbocciare il Giglio appassito.

Una sola considerazione ci permettiamo di fare: chi da mesi ha provato a classificare i sostenitori Viola in “veri tifosi” e “pseudo – tifosi”, dovrebbe riconoscere che quest'ultimi hanno avuto un ruolo importantissimo a far sì che ieri il “settore popolari” dell'Artemio Franchi ritornasse ad essere “la Fiesole” e non una curva come tante.

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]