firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Pienone al Palacongressi

Renzi: "Nun ve reggae più"

Da Berlusconi a D'Alema: una politica alla frutta
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

In molti i fiorentini che stasera hanno preferito disertare la prima di Sanremo per venire ad ascoltare il loro Primo cittadino che all'Auditorium del Palacongressi presenta in anteprima la sua ultima fatica letteraria: un avverbio di luogo o forse un'esclamazione imperativa quella scelta per il titolo: 'Fuori'.

Forse più semplicemente un'esortazione, l'alternativa all'essere a destra o a sinistra; la sua risposta a chi da tempo gli chiede chiarezza. Ad un tratto le luci in sala si spengono:una voce fuori campo “Tante le cose da mettere in conto prima di intraprendere un viaggio.....poi per fortuna arriva l'imprevisto”; è la sua. Le luci si accendono ed eccolo là padroneggiare il palcoscenico con fare esperto ma pur sempre in jeans e giacca sbottonata, in perfetto stile 'rottamatore'. Non c'è che dire un'entrata degna delle prima donna del Festival, o magari anche di tutte e due. Al centro del palco cassette di legno, il contenitore per indicare il contenuto: la frutta “Quella a cui è arrivata la politica”. Un concerto di citazioni proiettate sul grande schermo da Bob Kennedy a Nelson Mandela. Ma il meglio arriva quando le immagini raccontano l'arena politica italiana, un montaggio esilarante: liti, urla, incoerenze, contraddizioni. In sottofondo la canzone di Rino Gaetano 'Nun te reggae più': “colonna sonora della Rottamazione, che non vuole essere un derby giovani contro vecchi ma contro la vecchia classe dirigente che si azzuffa nei talk show”. Tre le date prese come riferimento, quelle dei vertici internazionali, 1994, 2001, 2009. Per ciascuna di esse nei paesi occidentali (Stati Uniti ed Europa) cambiano i volti dei presidenti; in Italia pure, nonostante il bisturi e gli impianti tricologici, il Tempo ha avuto la meglio. “Ma le cose non vanno meglio a sinistra.... D'Alema e Veltroni, Veltroni e D'Alema”. Non risparmia proprio nessuno Renzi e insiste: “Il mondo cambia e cambia velocemente”, ancora uno spezzone di un film 'Social Network', la storia di due ragazzini che hanno cambiato il mondo, e gli adulti? Rosicano! Continua l'affondo: dimezzare i parlamentari, chiudere gli Atenei inutili; insomma “abbattere le rendite”, e poi farla finita con il vano antiberlusconismo, “il centrosinistra non deve rincorrere Fini o magari l'ultimo che ha parlato male di Berlusconi, sennò finisce che ci tocca rincorrere anche la Tommasi”. L'ultima battuta è riservata a D'Alema: “Rottamare non vuol dire demolire la nostra storia, ma proteggere il nostro futuro”.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]