firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
ASL 10

RSA Le Civette "sfrattata": domani dalle 13 indetto un presidio

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Domani, giovedì 17 novembre, dalle ore 13, ci sarà un presidio davanti alla RSA "Le Civette" che da mesi sembra destinata alla chiusura. Ecco il comunicato del comitato organizzatore della manifestazione:

 

Le Civette occupano più di  70 lavoratori e ospitano 50 anziani su 60 posti disponibili nella RSA e 7 anziani su 15 posti disponibili nel Centro diurno Alzheimer. Nell’ambito delle RSA  le Civette costituiscono una struttura di eccellenza su cui la ASL ha investito soldi pubblici fino a pochi mesi fa.

Nonostante questo la ASL 10,  senza spiegazione alcuna, con il comunicato di chiusura del 31 ottobre, sfratta gli anziani che ci vivono  creando angoscia agli assistiti ed ai loro familiari nonché ai lavoratori dipendenti che vedono messo a rischio il posto di lavoro.

  • I dirigenti della ASL 10 , a seguito della mobilitazione dei lavoratori e dei familiari hanno  solo rimandato la data, ma non hanno dato segni di voler mettere in discussione tale decisione. 
  •  Per la chiusura la ASL ha prodotto  motivazioni vaghe e generiche ,non supportandole  con  alcun atto e delibera. Questo si configura   omissione  contro la legislazione vigente sulla trasparenza della pubblica amministrazione: quali sono i reali progetti sulla struttura delle Civette e sull’area di San Salvi?
  • Fra i lavoratori e i familiari vengono messe in giro voci su ipotesi di chiusura a breve che generano allarme e incertezze,tese a dividere i lavoratori tra loro, i familiari tra loro e i lavoratori dai familiari nella logica del  dividi et impera!

Gli ospiti e i loro familiari non hanno intenzione di  essere sfrattati dalla RSA Le Civette che è la loro casa e  il luogo delle loro relazioni affettive.

Gli operatori , a cui è stato promesso un ricollocamento per ora vago e incerto, non li abbandoneranno .

La chiusura della struttura porterebbe alla perdita di 60 posti nelle RSA fiorentine, a fronte di liste di attesa di oltre 300  anziani e famiglie che stanno aspettando per un posto nelle RSA.

Ma la ASL sostiene ,contro ogni logica, che la sparizione delle Civette,permetterebbe di assistere un numero maggiore di anziani non autosufficienti:proprio mentre contemporaneamente si taglia pesantemente anche sull’assistenza domiciliare e sui contributi alle famiglie per le badanti.

Nell’area di San Salvi il degrado di strutture come il Giardino delle rose e i Girasoli,dove vivono malati psichiatrici, contrasta con il lusso delle strutture deputate alla dirigenza, come villa Fabbri.

Ma allora i tagli  sono soprattutto per i più deboli? anziani, disabili, malati psichiatrici?

 

 

I LAVORATORI DELLA RSA LE CIVETTE – GLI OSPITI E I LORO PARENTI

Comitato ORO  - CUB Sanità di Firenze   - Associazione A.Di.N.A.  -  Comitato San Salvi chi può  -  volontari A.V.O.  - Medicina Democratica -  Associazione per la memoria viva di San Salvi “Carmelo Pellicanò”

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]