firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
domanda d'attualità

Villa di Prandelli sulle colline di Firenze, il caso in consiglio comunale

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Il caso della maxi villa in costruzione dell'ex ct Cesare Prandelli, finisce diretto in consiglio comunale a Firenze. Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze Riparte a Sinistra, ha presentato domanda d'attualità per la prossima seduta, in programma venerdì 27 aprile.

 

Grassi chiede all'amministrazione comunale "se i controlli effettuati dall'ufficio urbanistica sono stati soltanto effettuati sulla documentazione presentata dal progettista e dalla proprietà o se sono stati richiesti ed effettuate verifiche sullo stato dei luoghi da parte del nucleo dell'edilizia della Polizia Municipale".

 

E "qualora siano stati disposti e realizzati interventi di verifica dello stato dei luoghi quali siano stati gli esiti e quali i provvedimenti che il Comune intenda assumere nei confronti di eventuali irregolarità riscontrate" chiede il consigliere.

 

Inoltre il capogruppo di FRS vuole sapere dalla giunta Nardella "se ritiene alla luce dell'intervento realizzato e dell'impatto paesaggistico della realizzazione all'ex frantoio di Via San Leonardo, che la classificazione come collina coltivata che permette interventi con ampia discrezionalità e persino l'inserimento ex novo di una piscina sia conforme con il livello di tutela e salvaguardia dell'edificato e dei vuoti nell'area collinare tra Boboli, il piazzale Michelangelo, il Forte Belvedere e il centro storico UNESCO".

 

Venerdì le risposte della giunta in consiglio comunale. 

 

 

IL TESTO DELLA DOMANDA D'ATTUALITA'

Domanda d'attualità per il Consiglio comunale del 27 aprile 2018

Oggetto: Lavori all'ex frantoio di Via San Leonardo, i controlli sulla carta hanno bloccato i lavori, ma qualcuno c'è andato a vedere che cosa è stato realizzato?

Il sottoscritto Consigliere comunale,

Preso atto dell'articolo su Il Sito di Firenze del 25 aprile 2018 dal titolo 'Comune di Firenze blocca lavori alla maxi villa ex ct Cesare Prandelli' in cui viene riportata la storia dell'ex frantoio di Via San Leonardo in cui emerge che i lavori all’ex frantoio in via di San Leonardo, che il mister ha acquistato nel 2014 da Unipol, vanno avanti da anni con la costruzione di imponenti edifici, per la realizzazione di una vera e propria maxi villa, con una distesa di terreni fino al giardino di Boboli

Preso atto anche da un recente accesso atti che i lavori alla residenza hanno subito lo stop del Comune di Firenze, infatti, le ultime modifiche presentate nel gennaio 2018 al progetto sono state bloccate dall'ufficio urbanistica perché non rispettose delle norme urbanistiche ed edilizie

Preso atto dell'articolo su La Repubblica del 25 aprile 2018 dal titolo 'Stop ai lavori nella villa di Prandelli - Il Comune sospende il cantiere in Via San Leonardo dove è in corso la ristrutturazione di un complesso dell'ex ct'

Appreso favorevolmente le dichiarazioni dell'assessore all'urbanistica del Comune di Firenze che afferma nell'articolo precedentemente citato che 'I nostri uffici hanno verificato incongruenze ed è scattata la sospensione dei lavori. Da parte nostra massima attenzione come sempre.'

 

CHIEDE AL SINDACO E ALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SAPERE

 

se i controlli effettuati dall'ufficio urbanistica sono stati soltanto effettuati sulla documentazione presentata dal progettista e dalla proprietà o se sono stati richiesti ed effettuate verifiche sullo stato dei luoghi da parte del nucleo dell'edilizia della Polizia Municipale;

 

qualora siano stati disposti e realizzati interventi di verifica dello stato dei luoghi quali siano stati gli esiti e quali i provvedimenti che il Comune intenda assumere nei confronti di eventuali irregolarità riscontrate;

 

se ritiene alla luce dell'intervento realizzato e dell'impatto paesaggistico della realizzazione all'ex frantoio di Via San Leonardo, che la classificazione come collina coltivata che permette interventi con ampia discrezionalità e persino l'inserimento ex novo di una piscina sia conforme con il livello di tutela e salvaguardia dell'edificato e dei vuoti nell'area collinare tra Boboli, il piazzale Michelangelo, il Forte Belvedere e il centro storico UNESCO.

 

video di Matteo Calì

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]