firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Francesco Nassi Show

Il piromane a processo tenta di denudarsi in aula: cacciato

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Per mesi nel 2008 è stato incubo di decine di fiorentini cui incendiò 63 veicoli tra (molte) auto e (alcuni) motorini, in sosta; oggi, in un'aula di tribunale, è stato invece intemperante al punto da convincere il giudice del processo in cui è imputato per quegli episodi, Sabina Gallini, ad allontanarlo dall'aula dopo una serie di intemperanze.

Così torna alla ribalta Francesco Nassi, 40 anni, il piromane di Firenze, imputato per numerosi incendi dolosi. Oggi Nassi ha assistito per la prima volta presente a un'udienza del processo che lo riguarda, ma circa una dozzina di volte è stato richiamato dal giudice. Mentre testimoniavano quattro vigili del fuoco, un carabiniere, un poliziotto e due medici, più volte Nassi ha replicato, non potendo farlo, ai testi, in particolare durante le ricostruzioni sul tipo di innesco usato per incendiare i mezzi (a base di 'diavolina'). Presenti in aula hanno anche riferito che Nassi a momenti ha cantato e ha perfino tentato di denudarsi, subito bloccato dagli agenti. Tutto rumore che a un certo punto il giudice non ha potuto oltremodo tollerare, ordinando di riaccompagnarlo fuori dall'aula nel luogo. Ad assistere al processo, tra il pubblico, c'era anche la madre dell'imputato, oltre ad alcuni danneggiati. Prossima udienza il 20 dicembre.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]