firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Punti di vista

Gattuso, Antognoni e Azzurri: una tripletta affonda il futuro della Fiorentina

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Un secco 3 a 0 distrugge gli auspici che si prospettavano per la prossima stagione della Fiorentina. Il gol che sancisce il “successo” è indubbiamente la fine del matrimonio con l'allenatore Gattuso (mai formalmente celebrato – il contratto non era stato depositato).

La corazzata viola, sempre pronta ad ostentare la propria competenza (avvalorata da due brillanti lotte per la salvezza conquistate in successione) si è velocemente portata in svantaggio con un uno-due difficile da dimenticare. Il risultato si è sbloccato con la questione Antognoni ed il suo possibile addio. Raddoppio con la cacciata dei giocatori della Nazionale dal Centro Sportivo viola, clamorosa autorete ufficializzata nei report della Lega (nella quale sedicenti signor “so tutto io” vorrebbero andare a comandare irrompendo con la delicatezza di un elefante in una cristalleria). Partita chiusa col caso Gattuso, situazione nella quale l'allenatore è tutt'altro che esente da colpe.

In un battito di ciglia, dunque, si saluta l'allenatore voluto dal Presidente (che avrebbe difeso “a spada tratta”). Si mette in bilico la permanenza della Bandiera viola Giancarlo Antognoni in Società. Si cacciano dal centro di allenamento gigliato i giocatori Azzurri tanto amati dal Presidente (ma magari la reiterata ostentazione della passione “Azzurra” serve per far dimenticare ai poco attenti quale sia da sempre la sua squadra del cuore, la Juventus, come evidenziava in tempi non sospetti lo stesso Commisso in una pregevole intervista alla Gazzetta datata 26 aprile 2017).

 

E adesso che fare? La nuova stagione è alle porte. Oltre ad ingaggiare velocemente un nuovo allenatore, c'è da costruire una squadra che tiri fuori i viola dalle sabbie mobili dove albergano da tre stagioni consecutive. Alcuni rapporti con gli agenti di mercato sono stati compromessi e la conseguenza sarà l'acuirsi delle difficoltà nel portare a termine trattative di compravendita con i loro assistiti.

Il potenziale di questa proprietà è indiscutibile, ma il tempo del praticantato è finito. Per sperare in un futuro migliore serve un'overdose di ottimismo generato da “cose di calcio”.

 

Donato Mongatti

 

 

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]