firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
scuola

Inizia l'autunno 'caldo' degli studenti. Venerdì e sabato in 70 piazze d'Italia

Lo annunciano Rete degli Studenti e Unione degli universitari ribadendo di essere «stanchi di dover stare alla finestra, di essere considerati l'ultima ruota del carro da questo Governo, ora vogliamo contare».
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il 7 ottobre le studentesse e gli studenti di tutta Italia vogliono riprendersi questo Paese. Saremo in piazza in più di 70 città da Bolzano a Palermo passando per Padova, Venezia, Bologna, Firenze, Roma e Napoli «contro un ministro e un governo che hanno distrutto il nostro presente e il nostro futuro». Lo annunciano Rete degli Studenti e Unione degli universitari ribadendo di essere «stanchi di dover stare alla finestra, di essere considerati l'ultima ruota del carro da questo Governo, ora vogliamo contare». «Scenderemo in piazza - spiegano - per mandare a casa questo ministro che non sa far altro che distruggere le nostre scuole con tagli trasversali e prendere in giro chi la scuola la vive ogni giorno fornendo dati falsi come quello sulle bocciature, solo per avvalorare la propaganda che in questi anni ha portato avanti sulla scuola del rigore e merito, o non pubblicandone altri, come l'anagrafe sull'edilizia scolastica di cui ancora non abbiamo notizie». «Crediamo - sottolineano ancora gli studenti - che lo smantellamento della scuola e dell'università pubblica siano un pezzo del disegno generale di questo governo di distruzione dello stato sociale e del concetto stesso di pubblico. È per questo - concludono - che l'8 ottobre saremo ancora in piazza, a Roma con pullman di studenti che partono da tutte le città d'Italia, a fianco dei lavoratori e della lavoratrici del settore pubblico della Cgil, per ribadire che senza pubblico non c'è nessun futuro!».

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]