firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
esoterismo e leggenda

Maledizioni? Esistono anche le fatture

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Augurare a qualcuno eventi sfortunati e negativi è una forma di maledizione. E fra i rituali di tipo nefasto, esistono anche le fatture. Queste si differenziano principalmente per il canale con cui veicolano la negatività. Mentre la maledizione usa le parole e il malocchio lo sguardo, la fattura si lega a un oggetto; tecnicamente, un ‘feticcio’.

 

Le caratteristiche dei malefici sono differenti. Un malocchio produce effetti di entità minore della fattura, e anche di minor durata. Le conseguenze del malocchio si riducono col tempo, mentre la forza della fattura resta legata all’oggetto. La maledizione, invece, è più immediata, mentre la fattura richiede più tempo prima di creare infauste conseguenze.

 

Oggetti che portano sventura

In sostanza, quindi, la fattura si lega a una ‘cosa’, un oggetto da donare alla propria vittima. Il potere di un oggetto regalato è molto forte, sia in senso positivo che negativo. Nascosta sotto sembianza innocue, la fattura entra nelle case dello sventurato.

Avere un oggetto intriso di influenze negative in casa è fonte di svariati malesseri. Possono esserci disturbi fisici, come mal di testa o nausee senza motivi apparenti. E ovviamente si possono registrare eventi sfortunati.

Il primo passo da compiere è osservare quando sono iniziati gli episodi e cercare di capire se sono stati contemporanei a qualche regalo. Fra questi, talvolta sono usati i fiori, che possono essere particolarmente dannosi. Gli influssi negativi infatti non scompaiono con la morte dei fiori; bisognerebbe individuare la fattura in anticipo.

Potete anche fare delle verifiche cambiando luogo all’oggetto verso il quale nutrite dei dubbi. Se noterete, per esempio, l’insorgere di un mal di testa nella stanza in cui avrete spostato l’oggetto, ci sono concreti indizi che siate vittima di fattura. Il gesto più semplice è sbarazzarvi del manufatto, meglio ancora distruggerlo. Se no potete farlo benedire per annullare gli effetti negativi.

 

Vittime di fatture involontarie

A differenza del malocchio o della maledizione, la fattura può creare vittime anche involontariamente. Dal momento che questo rituale è legato a un oggetto, la sua influenza rimane viva in esso (come ci spiegato gli operatori https://www.operatoriesotericimagianera.com/ ). Può capitare di portare a casa un soprammobile o un elemento d’arredo senza sapere che è stato utilizzato per una fattura. Il feticcio continuerà a essere causa di sventure per chi lo possiede oggi, anche se originariamente era destinato ad altri.

Attenzione soprattutto alle suppellettili in vendita nei mercatini dell’usato. E’ questo uno dei percorsi tipici con cui entrano in casa le fatture. Non sapendo da dove arriva il soprammobile, non ne conoscete nemmeno la storia o il motivo per cui qualcuno se n’è liberato.

Ci vuole cautela anche con gli oggetti cari dei defunti. Se una persona anziana mostrava un legame particolare con qualche suppellettile, potreste pensare di tenerla come ricordo. E’ un pensiero comune; ma se vedete qualche cambiamento anomalo in voi o in ciò che vi capita, cercate di capire se c’è qualche legame temporale con l’introduzione di oggetti nella vostra casa. Come rimedio, se non volete semplicemente liberarvi dell’oggetto, potete farlo benedire.

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]