firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
AIC - Lega

Matteo Renzi: "Ridicolo lo sciopero dei calciatori"

"Lo sciopero lo dovrebbe fare chi vive in una situazione di difficoltà - non chi percepisce stipendi milionari"
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Ridicolo". Così il sindaco Matteo Renzi giudica lo sciopero minacciato dai capitani delle squadre di Serie A, legato alla vertenza del contratto collettivo tra calciatori e Lega, ribadito recentemente con una lettera firmata dai capitani di tutte e 20 le formazioni di Serie A ed altri giocatori, tra cui Alessandro Gamberini e Manuel Pasqual della ACF Fiorentina. "Questo sciopero è ridicolo - ha detto il Sindaco di Firenze - fa ridere, ma ridere in negativo, il fatto che

in un momento come quello che stiamo vivendo, a livello finanziario ed economico, i capitani delle squadre di calcio minaccino lo sciopero. Lo sciopero - ha aggiunto - lo fanno i cassaintegrati, anzi nemmeno loro, poverini". Per Renzi "lo sciopero lo dovrebbe fare chi vive in una situazione di difficoltà, non ragazzi che hanno certamente qualità, ma anche la grande fortuna di coronare un sogno giocando a calcio e prendendo stipendi milionari".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]