firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Ponte a Ema

Museo del Ciclismo: nasce a sostegno una nuova associazione

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Nasce l'associazione per la gestione del Museo del ciclismo di Firenze. Ne faranno parte come soci fondatori Comune di Firenze, Provincia di Firenze, Comune di Bagno a Ripoli e Coni e la finalità è di promuovere e valorizzare il patrimonio del museo che ha sede a Ponte a Ema.

La giunta di Palazzo Vecchio, si spiega in una nota, nella sua ultima seduta ha approvato la costituzione e lo statuto dell'associazione ed ora l'atto andrà all'esame del consiglio comunale, con l'obiettivo di procedere poi sia all'approvazione dello schema della convenzione con il soggetto gestore (che sarà individuato con procedura di evidenza pubblica), sia alla presa d'atto del riconoscimento giuridico da parte della Regione Toscana. «Per la prima volta gli enti pubblici di mettono insieme per riprendere il timone del Museo - spiega il vicesindaco Dario Nardella -. Dopo le difficoltà di gestione degli ultimi tempi, era necessario intervenire con una assunzione di responsabilità da parte delle istituzioni, che sono anche proprietarie dell'immobile. È la prima tappa di un percorso che ci porterà a rilanciare il Museo in vista dei Mondiali di ciclismo che si terranno a Firenze nel 2013, anche attraverso iniziative puntate sulla tecnologia digitale e sulla formazione». Il vicesindaco spiega che per il reperimento delle risorse la nuova associazione, che sarà aperta all'ingresso di nuovi soci, conterà anche sull'intervento di sponsor privati ed aggiunge che l'intenzione è quella di continuare a fare affidamento anche sull'entusiasmo dei volontari 'Amici del Museo del ciclismo Gino Bartali'. Proprio pensando al grande campione, Dario Dardella infine lancia un appello alla Fondazione Bartali e ad Andrea Bartali, «perché anche loro aderiscano a questo progetto, che intende fare un museo innovativo, un fiore all'occhiello della città per diffondere il messaggio universale delle due ruote, anche nel nome del grande Gino».

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]