firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Nazionale

Prandelli: "Stiamo lavorando bene, ma la Spagna è lontana"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Ecco le principali dichiarazioni di Cesare Prandelli, nell'odierna conferenza stampa presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano, il giorno dopo Italia – Estonia, vinta dagli Azzurri per tre reti a zero, con gol di Rossi, Cassano e Pazzini.

“Il grafico che riassume la prestazione di ieri ha dimostrato un buon equilibrio, quando si riesce ad interpretare bene la partita, ogni scontro diventa facile, ma prima nessun match è facile, la bravura nostra, ieri, è stata quella di non aver concesso praticamente nulla agli avversari – ha dichiarato – la partita con l'Irlanda sarà un'occasione per rivedere un grande allenatore (Trapattoni, ndr). Ieri Giuseppe Rossi ha dimostrato di essere un attaccante completo, che ha reso evidente di abbinare ottimamente tecnica e velocità d'esecuzione, è un gran professionista, è stato un peccato che abbia lasciato l'Italia”. “Il momento più difficile è stato quando mi son reso conto che rispetto al club, si deve lavorare in modo diverso, a causa del poco tempo con cui posso stare con i giocatori, la cosa più bella deve ancora venire – prosegue – non abbiamo ancora fatto nulla, già martedì dovremo riconfermare la nostra voglia di fare calcio. In base ai dati dei test atletici che abbiamo svolto, cercheremo di fare una preparazione personalizzata per ognuno. Il modulo di ieri può essere riproposto, ma solo se ogni giocatore svolge il suo compito, non esistono titolari, una sana competizione serve da stimolo per rendere al meglio. Tornando al calcioscommesse, riconosco che ci sia un po' di preoccupazione, ma aspettiamo gli sviluppi”. “Il test con la Spagna di agosto? – continua – è presto per parlarne, ma fare paragoni non è possibile, loro lavorano da tanto tempo, magari si potesse arrivare in poco tempo a quei livelli, noi cerchiamo di far crescere i nostri giocatori, molti non giocano le competizioni europee e questo è un handicap. Abbiamo numeri importanti e nelle ultime gare il nostro atteggiamento è cambiato, abbiamo subito pressato l'avversario, così anche le squadre organizzate perdono di lucidità, è questa la novità che è emersa ieri”. “All'inizio c'era un'atmosfera di pessimismo, non possiamo ancora pensare di vincere contro tutti, ma stiamo lavorando per dare sicurezza ed è indubbio che i risultati aiutano, si percepisce dall'esterno che non stiamo improvvisando – va avanti – la gente si sta riavvicinando, vede una squadra generosa che dà tutto e rispetta l'avversario. Dipenderà da noi , attraverso la continuità, riuscire ad avvicinarsi alle grandi squadre, lo ripeto, non abbiamo ancora fatto nulla. Adesso penso solo a martedì (Irlanda – Italia, ndr), strada facendo penseremo al futuro, ieri i giocatori hanno capito di essere riusciti a trasmettere emozione al pubblico, all'allenamento c'erano 8.000 persone – conclude – Montolivo ha fatto grandi prestazioni in Nazionale e meno nella Fiorentina, ho sempre giudicato Riccardo come un talento, ieri gli ho detto che è arrivato il momento di assumersi delle responsabilità, ed anche il fatto di ridiscutere il contratto con la Fiorentina può darsi che gli abbia fatto scattare la consapevolezza che è arrivato il momento giusto per dimostrare quello che vale”.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]