firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Ieri sopralluogo alla Foster

TAV Firenze, nel 2020 la ripresa dei lavori? Si deve rivedere il progetto e affidare i lavori

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Il cantiere Tav a Firenze potrebbe ripartire nel 2020. Potrebbe, perché a stabilire il timing saranno le scelte che vorrà intraprendere Rfi.

A Nodavia, travolta dalla crisi di Condotte spa, subentrerà infatti una nuova società in house a Rfi, come conferma l'amministratore generale, Maurizio Gentile, nel giorno del sopralluogo (ieri mattina, ndr) del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, nel cantiere della stazione Foster. "Abbiamo costituito un'azienda, che, al momento, ha lo scopo di fare tutta la rivisitazione progettuale, perché questo è un progetto vecchio. Non è che si cambiano geometrie e volumi, intendiamoci, solo che bisogna adeguarlo alle nuove norme di costruzione intervenute nel frattempo". La nuova realtà "subentrerà in quella che è la situazione odierna, ovvero curando il mantenimento e l'efficienza della fresa", ma anche "custodendo il cantiere", compresa la guardiania. Il tutto "assorbendo, credo dal prossimo gennaio, circa 40 lavoratori occupati attualmente qui". Fatto questo passaggio di consegne, comincerà un'altra partita: il riaffidamento dei lavori, con Rfi ad oggi davanti ad un bivio. In sintesi, bandire una gara e riassegnare il progetto ad una nuova società, oppure realizzare l'opera con la società appena costituita. La valutazione è in corso, conferma Gentile, che tuttavia spiega: "Farla in house renderebbe molto più rapida la ripresa dei cantieri, con i lavori che, fatta la rivisitazione progettuale, potrebbero oggettivamente riprendere nel corso del 2020". Se la via scelta, invece, sarà quella "più tradizionale", ovvero un nuovo affidamento tramite gara, "i tempi si allungherebbero". Detto questo, se ripresa dei lavori sarà, sarà complessiva, assicura. Tunnel più stazione, perché "la Foster è imposta per avere i binari a 23 metri sotto il piano di campagna. Quindi non ci può che arrivare attraverso dei tunnel". Tunnel, sottolinea, costruiti "con il modello ritenuto più sicuro a livello internazionale. Faremo due gallerie, collegate tra loro con dei passaggi trasversali ogni 500 metri, forse qualcosa meno, in modo tale che una galleria sia l'area di soccorso dell'altra". (Agenzia DIRE)

 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]