firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Grandi Opere

Procura di Firenze, 20 indagati per lavori terza corsia A1

le attenzioni dei magistrati si concentrano sullo smaltimento dei rifiuti, sul ricorso a discariche abusive, sull'inquinamento di torrenti
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

 La Procura di Firenze sta indagando sui lavori che riguardano la realizzazione della terza corsia autostradale dell'A1 tra Bologna e Firenze. La notizia, anticipata oggi sull'edizione fiorentina del quotidiano 'La Repubblica', è stata confermata dal procuratore capo Giuseppe Quattrocchi. L'inchiesta si concentra sul periodo tra il 2005 e il dicembre 2010, e ha preso il via da alcuni rapporti di Arpat. In particolare, le attenzioni dei magistrati si concentrano sullo smaltimento dei rifiuti, sul ricorso a discariche abusive, sull'inquinamento di torrenti, fino a toccare il lago di Bilancino. Il provvedimento, firmato dal procuratore capo Giuseppe Quattrocchi e dai sostituti Giulio Monferini e Gianni Tei, riguarda 20 persone. Quattrocchi tiene a precisare che i venti sono indagati solo a titolo a personale, e che non risultano assolutamente indagate le società in quanto tali. Nell'ordinanza si ipotizzano, tra i vari reati, il traffico organizzato e la gestione abusiva dei rifiuti, la gestione di discariche abusive, reati relativi alla gestione degli scarichi e regimazione delle acque, l'abbandono incontrollato di fanghi di cantiere nelle acque e nei corsi d'acqua della variante di valico e della terza corsia, la contaminazione dei sedimenti per accumulo di rifiuti fino al danneggiamento del lago di Bilancino, il deturpamento paesaggistico della collina di Giogoli e la truffa ai danni della Società Autostrade. 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]