firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Lite stradale

Picchiato cameramen davanti alla moglie e al figlio

E' accaduto ieri sera intorno alle 19.00 a Bagno a Ripoli, sul posto sono intervenuti i carabinieri
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Una lite stradale sfociata in pestaggio. In Via Antella a Bagno a Ripoli, un operatore di una televisione locale in macchina con moglie e figlio, per poco non viene travolto da un'altra vettura che non rispetta la segnaletica. Si sfiora l'incidente, a questo punto nasce un diverbio per la mancata precedenza. Si precipatano fuori dalla vettura le quattro persone a bordo. Si tratta di una donna residente a Pistoia di 36 anni e di tre fiorentini, rispettivamente di 48, 27 e 30 anni. La 'banda' passa subito alle vie di fatto, partono con pugni e calci, nella colluttazione al 51enne cameramen vengono incrinate due costole e ferita una mano. Qualche spintone tocca anche al figlio 18enne e alla moglie. Sul posto intervengono i carabinieri che identificano i quattro. Per fortuna niente di grave, il cameramen se la caverà con 20 giorni di prognosi. Inquietante però il fatto che si possa essere malmenati gratuitamente. Si attendono ulteriori sviluppi nella vicenda.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]