firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Consigli utili

Torta di compleanno fai da te: come farla a regola d’arte?

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Festeggiare il compleanno è un passo importante di anno in anno. L’età che avanza spesso preoccupa, altre volte invece diventa motivo in più per festeggiare. E non esiste compleanno degno di chiamarsi tale senza la preparazione casereccia di una torta.

 

Certo, comprarla in pasticceria è una garanzia in più, ma quella fatta in casa ha sempre e comunque un valore aggiunto, l’affetto. Tuttavia l’amore da solo non basta a rendere saporito il dolce, per cui bisogna impegnarsi e seguire pochi semplici mosse per non fallire il nostro estro pasticciere. Basta non andare di fretta, avere gli strumenti adatti come prodotti per pasticceria online e tanta ma tanta pazienza.

 

La forma della torta

Come prima cosa dobbiamo stabilire che forma dare alla torta. Non solo si sceglie in base alle teglie che abbiamo, ma anche a seconda della quantità di ospiti che avremo alla festa. Quindi consideriamo in primis le dimensioni del dolce.

Se decidessimo di fare una torta quadrata, allora vorrebbe dire aver fatto una scelta furba, in quanto, in caso di errori, sicuramente sarà più facile porre rimedio. Viceversa, in caso di ruoto rotondo sarebbe molto più complesso rattoppare errori nel tagliare il pan di Spagna.

Tra le altre cose, dare una forma squadrata alla torta vuol dire avere più dimestichezza nel fare le porzioni, in quanto potremo tagliare tanti piccoli mattoncini, anziché osare con lo spicchio, che potrebbe non farci regolare.

 

Come farcirla ad hoc

Dopo aver deciso la forma arriva la fase clou e delicata: la farcitura. L’incertezza sul tipo di crema deriva dalla vasta varietà che il mondo dei dolci ci propone, oltre al fatto che non tutti gli ospiti potrebbero avere i medesimi gusti.

Di solito, l’Evergreen che piace a tutti è la crema pasticcera classica. O volendo possiamo modificarne la consistenza con quelle alternative delicate e leggere che ci sono in giro: versione senza latte, o senza farina, o ancora senza uova. La qual cosa potrebbe venire a nostro utile, se i nostri invitati dovessero soffrire di qualche allergia.

Se vogliamo invece un ripieno dolce molto delicato, c’è sempre l’intramontabile crema chantilly, a base di panna montata, zucchero a velo e vaniglia. È questa una crema soffice e spumosa. Inoltre volendo c’è sempre un gusto che accomuna sempre tutti, ovvero la crema al cioccolato, che potrebbe essere aromatizzata e speziata in modo più esotico.

 

L’importanza della decorazione

A questo punto siamo pronti per la preparazione. Via con sbattitore, frullatore, terrine e lievito. Nel migliore dei casi ci è andata di lusso e avremo sfornato il pan di Spagna. Dopo averlo fatto raffreddare potremo farcire il tutto con la crema da noi scelta.

E adesso arriva il momento difficile: la decorazione. Questa può sembrare la fase divertente ma allo stesso tempo terrificante. Bisogna infatti optare per una tecnica specifica, che ci insegni ad avere la mano ferma e che al contempo aiuti la nostra fantasia a creare un piccolo capolavoro.

Tra l’altro oggi facilmente si trovano tutorial e guide che insegnano la tecnica del cosiddetto cake design, anche se trattasi di un’arte innata fatta di mattarelli, stampini e pennelli. Ora, al di là delle tecniche complicate fatte per professionisti, la decorazione può venir fuori anche con estrema facilità.

Non per forza si deve decorare e giocare a modellare con la pasta di zucchero. Si può anche decorare con panna, coloranti alimentari, gelatina, amido e così via. Il tutto fissato con un prodotto naturale per evitare che la panna si sciolga.

Ecco quindi che preparare una torta di compleanno in casa è più facile a farsi che a dirsi. E per chi volesse osare qualche dolce più particolare volendo si può sostituire il pan di Spagna con la millefoglie o volendo si può adattare il tiramisù a dolce per festa.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]