firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

nuovo processo

Abusi al Forteto, nuovo processo. Fiesoli rinviato a giudizio per violenza sessuale

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Nuovo rinvio a giudizio per Rodolfo Fiesoli fondatore della comunità "il Forteto" condannato lo scorso giugno a 17 anni di reclusione per violenze sessuali e maltrattamenti ai giovani ragazzi affidati. Per il profeta però le accuse continuano con un'altra pagina oscura di un procedimento già aperto da mesi. Il pm Galeotti, titolare anche del fascicolo nel maxi processo, davanti al gip Fabio Frangini, ha formulato accuse gravissime contro l'uomo dalla violenza sessuale aggravata su minore all'abuso dei mezzi di correzione per gli abusi e le violenze su un giovane, Mario (nome di fantasia, ndr) affidatario della struttura che all'epoca dei fatti, nel 2002, aveva 11 anni. Udienza fissata per l'8 Gennaio. "Mario - spiega l'avvocato Francesco Michelotti (nella foto in alto a destra), difensore di parte civile - ha testimoniato anche nel maxi processo. Le sue parole sono state chiare ed eloquenti facendo emergere tutta la gravità dei fatti che si consumavano al Forteto. Stiamo valutando la costituzione di parte civile della famiglia" ha proseguito Michelotti spiegando anche come "il processo che ci sarà non potrà cancellare i traumi subiti da questo ragazzo".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]