firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immigrazione

L'assessore Saccardi:"Pronti a nuove accoglienze, ma solo piccoli numeri"

Firenze ha già accolto 30 profughi divisi in tre strutture
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

"Siamo disponibili ad accogliere altri profughi se l'emergenza lo richiedesse, ma siamo disposti a ragionare solo su piccoli numeri". Lo ha detto l'assessore alle politiche socio-sanitarie del Comune di Firenze, Stefania Saccardi, rispondendo ai giornalisti a margine di una conferenza stampa in Palazzo Vecchio. Firenze ha già accolto 30 profughi divisi in tre strutture; altri 30 sono a Sesto Fiorentino e 15 ad Empoli, per un totale di 75 migranti presenti finora nell'area fiorentina, già tutti arrivati nella notte provenienti da Livorno dove sono sbarcati nella tarda serata di ieri. Altri 200 migranti arriveranno in Toscana domani. "Non escludiamo altri arrivi -ha affermato l'assessore Saccardi- anche se il numero concordato per Firenze è quello attuale. In caso di emergenza siamo disponibili a ragionare su piccoli numeri. Siamo invece profondamente contrari all'ipotesi Fraticini, l'ex ospedale della Croce Rossa" in cui era stato ipotizzato di accogliere un centinaio di immigrati. Gli immigrati sono stati portati al gabinetto di Polizia scientifica e poi all'Ufficio immigrazione per essere identificati; personale dell'Asl li ha anche sottoposti a screening sanitario "per verificare eventuali malattie come scabbia, pidocchi e Tbc", ha spiegato l'assessore Saccardi, che ha spiegato che l'ospedale per eventuali ricoveri ed esami più approfonditi è quello di Ponte a Niccheri.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]