firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: element in _link_sanitize() (line 445 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/link/link.module).
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Alle 18 il corteo è arrivato in Comune

Sciopero ATAF: i motivi della protesta

La solidarietà dei Comitati "No TAV"
  • Notice: Undefined variable: element in _link_sanitize() (line 445 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/link/link.module).
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Ieri a Firenze si è tenuto lo sciopero dei dipendenti ATAF a causa della scelta dell'Amministrazione Comunale di vendere parte della Società Partecipata ai privati. Alle 16 c'è stato il concentramento dei manifestanti, difronte al deposito di viale Dei Mille, che poi ha attraversato le vie della città fino a portare la protesta in Palazzo Vecchio dove era in corso il Consiglio Comunale.

I manifestanti sono arrivati in Piazza della Signoria poco dopo le 18 e circa mezzora dopo, il Presidente Giani è stato costretto ad interrompere la seduta a causa della sonora protesta dei manifestanti che, con i loro cori di dissenso, rendevano impossibile proseguire il dibattito malgrado fossero rimasti all'esterno del Salone de' Dugento.
La Rappresentanza Sindacale Unita Ataf sostiene che l'Azienda è un bene comune che rappresenta il diritto alla mobilità di tutti i cittadini, mentre i proprietari vogliono svenderla ai privati esclusivamente per fare cassa. Tutto questo comporterà l'aumento del costo dei biglietti-abbonamenti con conseguente incentivo all'uso dei mezzi privati e crescita dei livelli d'inquinamento; scarsa copertura delle zone a bassa densità abitativa; carenza di manutenzione dei mezzi ed evidenti problemi occupazionali a causa dell'abbattimento del costo del lavoro.
Ai lavoratori ATAF, hanno portato la loro solidarietà il Centro Popolare Autogestito fi-sud, Collettivo Politico di Scienze Politiche, Rete dei Collettivi Studenteschi fiorentini, Fondo Comunista, Cantiere Sociale Camilo Cienfuegus e Cittadini del Comitato No Tunnel Tav.
Quest'ultimi hanno distribuito, durante la manifestazione, un volantino dove, tra l'altro, sostengono che la privatizzazione dell'ATAF, la realizzazione di immani inutili opere come il sottoattraversamento TAV, sono esempi emblematici di come un sistema politico economico impazzito non promuove il bene pubblico, ma destina immani risorse economiche a finanziare se stesso.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]