firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Cinema

Astra 2, De Zordo e Grassi: “Ecco come affossare il cinema Alfieri”

I consiglieri comunali d'opposizione attaccano
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

“La delibera approvata oggi a maggioranza nella commissione Urbanistica consente al proprietario-gestore del cinema Astra 2 di aggiungere alla consueta attività anche musica dal vivo, incontri di prosa e poesia con attività di ristorazione annesse. Un bel rilancio per il gruppo Germani che già in città usufruisce dei consistenti fondi regionali per la Casa del cinema all’Odeon e pare che vada a gestire insieme a Medusa il Multiplex di Novoli" questo il duro attacco dei consiglieri comunali Ornella De Zordo, capogruppo di Perunaltracittà, e Tommaso Grassi, della Lista Spini. "Pensare che l’Astra 2 è un cinema che va molto bene e non avrebbe bisogno dunque di sostituire la propria funzione tradizionale, già carente nelle zone centrali di questa città - aggiungono i due consiglieri d'opposizione - e peccato anche che questa decisione sostenuta a gran voce dalla maggioranza, e non contrastata dall’opposizione di destra, vada oggettivamente a penalizzare una struttura come quella dell’Alfieri, di proprietà comunale distante poche centinaia di metri che finalmente aprirà a breve proprio dando la stessa offerta diversificata, come già deciso fin dal 2007". "Ci chiediamo - concludono De Zordo e Grassi - come sia possibile che un ente pubblico quale il Comune di Firenze non si preoccupi di sostenere una struttura di sua proprietà per la quale sono stati investiti oltre 800.000 euro di denaro pubblico e la cui apertura è attesa a breve in città”.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]