firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Premio Facchetti

Platini: "Prandelli ha fatto un gran lavoro con la Fiorentina, ottima scelta per la Nazionale"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

«L'Italia sta tornando squadra». Michel Platini elogia la nazionale di Cesare Prandelli e scommette sul riscatto degli azzurri. «Per forza Prandelli sta andando bene, è stato cinque anni con me alla Juve...», scherza il presidente della Uefa, a cui oggi è stato assegnato il Premio Giacinto Facchetti - Il bello del calcio.

«Prandelli aveva fatto già un grande lavoro con la Fiorentina. Avete scelto un bell'uomo, un bel personaggio e un tecnico bravo. L'Italia sta tornando a qualcosa di interessante, ha trovato gente che segna e Buffon sta tornando in forma. C'è chi para e chi fa gol e questo è importantissimo. Ora sarà compito di Prandelli quello di mettere intorno a questi giocatori una bella squadra che può vincere. Anche la Francia sta crescendo, ma fare peggio non era possibile...», sorride Platini. «Da presidente Uefa -sottolinea- voglio battere i brasiliani ai Mondiali di Brasile 2014. Siamo già andati in Africa a vincere, vuol dire che il calcio in Europa funziona molto bene». Platini elogia anche Giovanni Trapattoni, che con la sua Irlanda ha ipotecato la qualificazione ad Euro 2012 dopo la vittoria per 4-0 in Estonia nell'andata dello spareggio: «Se l'ho sentito? Ho sentito Tardelli che voleva il numero di Boniek per prendere un albergo in Polonia...», dice il n.1 dell'Uefa. «Trapattoni è sempre un giovanotto, un grande personaggio e allenatore che sa fare le cose. Dove è passato ha sempre avuto successo. Lui sa le cose, non possiamo discutere con lui», conclude Platini.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]