firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
amici a quattro zampe

Collari, pettorine e guinzagli: ciò di cui avete bisogno per il vostro cane

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Per i neo proprietari così come per coloro con più esperienza, la varietà degli strumenti per tenere il controllo del vostro cane è molto ampia, può essere anche fuorviante. Come fare a capire quale tipo di collare utilizzare, o se sarebbe meglio comprare una buona pettorina? Quale tipo di guinzaglio è il migliore? Se siete confusi dalla varietà di oggetti disponibili sul mercato e non siete sicuri di quale avete bisogno, continuate a leggere per avere una spiegazione delle varie tipologie e del loro utilizzo.

 

Collari

I collari sono disegnati in modo differente a seconda delle varie razze, dei tipi di cane e del loro utilizzo. Forse il tipo più comune è il collare a fibbia, formato da una semplice banda di cuoio o nylon con una fibbia per regolare l'ampiezza. In alternativa può anche avere una clip di plastica, da sganciare premendo sui lati, e regolabile tirando i passanti fino a che non arriva alla misura desiderata. Questi tipi di collari di solito vanno bene per la maggior parte dei cani.

I collari di sicurezza funzionano allargandosi nel caso in cui vi sia una pressione eccessiva sul collo del cane, come nel caso in cui sia rimasto incastrato in qualcosa e inizi a tirare in preda al panico. Possono essere molto utili quando lasciate giocare il cane senza la vostra supervisione, o se corre in campagna con il rischio che si incastri e si faccia del male prima che voi possiate accorgervene e intervenire. Se però il vostro cane tende a tirare molto il guinzaglio, allora questo tipo di collare potrebbe non essere adatto perché tende a rompersi.

I collari a strozzo sono formati da una lunga catena con due anelli all'estremità. Dovrete tirare la catena attraverso uno degli anelli fino a che non si ferma sul secondo anello, creando così il circolo del collare, fatelo indossare al cane prima di collegare il guinzaglio con l'anello libero. Di solito questi collari sono usati durante l'addestramento per incoraggiare il cane a non tirare troppo il guinzaglio, o con quei cani molto testardi che hanno la tendenza a tirare, così da avere più controllo su di loro. Sul mercato si trovano anche collari a strozzo fatti di nylon, più morbidi. Potete connettere il guinzaglio o all'anello "attivo", che si stringerà intorno al collo, o all'anello "passivo" che non stringe il collare, a seconda del tipo di controllo che volete ottenere.

Al di fuori dell'Italia si trovano vari altri tipi di collari a strozzo, incluso uno con dei prolungamenti formati da dei rebbi metallici posizionati all'interno del collare che si conficcano nel collo del cane quando tira troppo il guinzaglio. Esistono anche collari elettrici che possono essere programmati per emettere una scossa elettrica, azionata dal proprietario, così da scoraggiare il cane a tirare il guinzaglio o ad abbaiare.

L'uso di entrambi è molto controverso, infatti non sono acquistabili in Italia. Sicuramente non vi consigliamo di utilizzarli con il vostro cane: l'aumento della forza fisica o il potenziale senso di malessere, persino il suo eventuale ferimento, non sono sicuramente il prezzo da pagare per un cattivo addestramento.

I collari in genere vanno acquistati in base al peso del cane, anche lo spessore del collare varia in base alle sue dimensioni, che sia il più piccolo Yorkshire o una delle razze più grandi.

 

Pettorine e museruole

Ne esistono due tipi, la museruola per il muso e la pettorina che si infila sul petto.

La prima è un dispositivo in nylon che si allaccia sul retro della testa del cane e sopra il naso, simile alle museruole per cavalli. Lo scopo è il controllo della testa del cane, anche se c'è un dibattito circa l'uso appropriato di questi strumenti. Potrebbe essere posizionata male sul muso, lacerando la pelle, quindi vi consigliamo di consultare un veterinario o un addestratore professionista prima di comprare una museruola.

Le pettorine, invece, si allacciano sulla schiena e sono formate da due bande, una sulla parte anteriore del petto e una intorno all'addome, connesse da una striscia intorno alla schiena. Possono essere usate insieme ai collari o anche da sole. Sono una buona alternativa per i cani con problemi al collo o alla testa a cui viene sconsigliato l'uso del collare, o anche per i cani che hanno una tendenza a tirare, dal momento che le pettorine producono meno pressione sul collo, anche se alcuni affermano che è proprio la mancanza di pressione sul collo che spinge il cane a tirare il guinzaglio ancora di più.

 

Guinzaglio

Come per i collari, esistono diversi tipi di guinzagli a seconda dei diversi tipi di cani e delle varie situazioni. Quando comprate un guinzaglio è importante prendere in considerazione le sue dimensioni e la sua forza: alcuni dei grandi guinzagli a catena disponibili sul mercato sono anche più pesanti di certi cani! La maggior parte dei guinzagli presentano sul packaging stesso il peso del cane per il quale possono essere impiegati. Utilizzare un guinzaglio troppo leggero è pericoloso, potrebbe rompersi se sottoposto a troppa pressione.

I guinzagli retrattili sono formati da un box in plastica dura all'interno del quale si avvolge il filo in nylon, sottile ma molto resistente, che può quindi essere allungato o accorciato a seconda di quanta libertà si può dare al cane. Sono una tipologia di guinzaglio utile per quei cani che non sono autorizzati a girare senza guinzaglio negli spazi aperti, così da dare loro più spazio. Esistono anche altri tipi di guinzagli in altri materiali, come cuoio, anelli di metallo e nylon. La scelta dipende solo dalle vostre preferenze e da ciò che, in base alla vostra esperienza, sapete che va meglio per il vostro cane. I guinzagli possono essere di diverse dimensioni, in base alla dimensione del cane, e in genere si dividono in due tipi differenti: i guinzagli di lunghezza regolare, regolabili in base alla taglia e alle dimensioni del cane, che permettono al cane di muoversi liberamente; e i guinzagli da addestramento ed esibizione, più corti e disegnati proprio per lavori di precisione.

Infine, un ultimo elemento senza il quale nessun proprietario dovrebbe mai uscire di casa: i sacchetti per la cacca. Potete comprare i dispenser da attaccare al collare o al guinzaglio così da essere certi di averne sempre a disposizione quando portate fuori il cane. Ricordate, la cacca non sparisce magicamente, raccoglietela sempre!

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]