firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
DeepMyBeat

Network Sonoro: 13 progetti, 40 associazioni, 16 comuni e un calendario di 100 concerti in tutta la Toscana

La rassegna è curata da Musicus Concentus e MusicPool e sostenuto dalla Regione Toscana
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Che abbia inizio Network Sonoro.
Cos'è? Immaginate 13 diversi progetti associati saldamente sostenuti da quasi 40 enti e associazioni. 16 amministrazioni comunali, un calendario di 100 concerti pronti a partire in tutta la Toscana.

Se è vero che è importante realizzare grandi eventi nelle grandi metropoli, dall'altra è fondamentale distribuire e coinvolgere anche le amministrazioni minori, i centri più piccoli sovvertendo le regole in vigore fin ora, dove grandi eventi venivano allestiti soltanto laddove c'erano grandi risorse, lasciando in disparte tutto il resto del territorio.

L'unione di Music Pool e Musicus Concentus sta realizzando finalmente una perfetta catena di montaggio, sinergie del tutto positive che legano appunti amministrazioni con associazioni, organizzatori e musicisti tutti nell'intento di diffondere la musica ( di qualunque genere essa sia) in ogni angolo della nostra regione.

Nel calendario presentato stamani in conferenza stampa da Monica Barni, Tommaso Sacchi, Fernando Fanutti Presidente Musicus Concentus, Gianni Pini Presidente Music Pool, dai direttori artistici dei progetti di Network Sonoro e ultimi ma non per importanza, i rappresentati delle istituzioni comunali coinvolte che hanno permesso che tutto questo si potesse realizzare concretamente.

Partire dalla Sala Vanni, come ha ricordato il Capo segreteria Assessorato alla cultura del Comune di Firenze, Tommaso Sacchi, non è stato casuale.

Questo luogo meraviglioso, ha fatto la storia della musica popolare contemporanea, della world music, della musica elettronica e sperimentale rendendolo un tempio vero e proprio riconosciuto nel mondo.

 

Si parte proprio da qui, venerdì 2 febbraio nel calendario del Musicus Concentus e inserito nel calendario di Metastasi Jazz, spicca lo spettacolo Sfueâi di Elsa Martin e Stefano Battaglia, omaggio in musica a poeti del Friuli contemporaneo quali Pier Paolo Pasolini, Pierluigi Cappello e Federico Tavan.
 

Il concerto di Sam Amidon con i Guano Padano previsto per sabato 10 febbraio sempre in Sala Vanni è un altro appuntamento da non sottovalutare, con uno dei più stimati artisti folk contemporanei ed il trio formato da Alessandro “Asso” Stefana alle chitarre (PJ Harvey, Vinicio Capossela), Zeno De Rossi alla batteria (Vinicio Capossela) e dal bassista Danilo Gallo (Firenze, ore 21:15 – ingresso 13/20 €).
 

Venerdì 16 febbraio arriva Fire!, il supergruppo svedese che smonta le tradizioni classiche, inserendo nuove sfumature di suoni e soprattutto freschi approcci alla musica improvvisata (Sala Vanni - Firenze, ore 21:15 - ingresso 13/20 €).
 

Sabato 24 febbraio la collaborazione con il club The Cage di Livorno vede protagonisti i Pinguini Tattici Nucleari, band dai tratti palesemente ironici e irriverenti (The Cage – Livorno, ore 22 – ingresso 10 + d.p)

 

Venerdì 2 marzo spazio a O.N.G “Crash”: il nuovo progetto musicale di Gabriele Mitelli che vedrà la partecipazione sul palco di Ken Vandermark, sassofonista, clarinettista e compositore tra i più attivi protagonisti della musica improvvisata internazionale (Sala Vanni - Firenze, ore 21:15 - ingresso 13/20 €).
 

 

Sabato 3 marzo sulle orme di Nils Frahm il concerto del multi-strumentista e cantante americano Peter Broderick (Sala Vanni - Firenze, ore 21:15 - ingresso 13/20 €) mentre venerdì 9 marzo presso La Compagnia l'esclusivo concerto di Byetone: fondatore insieme a Frank Bretschneider e Carsten Nicolai (Alva Noto) dell’etichetta Raster-Noton, Byetone è uno dei nomi di spicco nel panorama elettronico internazionale (Firenze, ore 21:15 - ingresso 13/20 €).
 

Nel mese di marzo torniamo a Livorno per due concerti: quello dell'Istituto Italiano di Cumbia in versione “All Stars” previsto per sabato 10 marzo e quello di Ghemon previsto per sabato 17 marzo, rapper dallo stile personalissimo caratterizzato da temi profondi e rime molto curate (The Cage – Livorno, ore 22 – ingresso 10 € + d.p per il concerto del 10 marzo, 12 € + d.p per quello del 17 marzo). Concerto inserito nel programma di Metastasio Jazz.

Venerdì 16 marzo a Firenze e più precisamente in Sala Vanni arriva il concerto di Lino “capra” Vaccina con il suggestivo album Metafisiche del Suono per pianoforte, mentre venerdì 23 marzo sarà il Simone Graziano e Naomi Berril duo a scaldare il pubblico del Musicus (Firenze, ore 21:15 – ingresso per entrambi i concerti 13/20 €).

Chiudono questa prima parte del calendario in Sala Vanni, i Die Angel, duo composto dal finlandese Ilpo Väisänen (già Pan Sonic) ed il tedesco Dirk Dresselhaus (venerdì 6 aprile), il progetto Jazz Prime insieme a Music Pool dedicato ai giovani talenti del jazz (20/21 aprile) e il concerto della giovane cantautrice e producer australiana Carla dal Forno (venerdì 27 aprile).

Prosegue il percorso di Music Pool con le sue collaborazioni in tutta la Toscana e con le eccellenze della musica italiana ed internazionale: l’alfiere del funky-jazz Maceo Parker sarà a Vicchio al Teatro Giotto giovedì 22 marzo (Teatro Giotto – ore 21:15), la leggendaria Sun Ra Arkestra a Pisa giovedì 29 marzo (Teatro Verdi – ore 21:15), Enrico Rava a Castelfiorentino sabato 10 febbraio (Teatro del Popolo – ore 21:00), la giovane rivelazione Cory Henry (dopo il successo di Snarky Puppy) a Pisa giovedì 26 aprile (Teatro Lumiere – ore 21:15), i Funk Off con Simone Cristicchi ad Empoli giovedì 22 febbraio (Teatro La Perla – ore 21:15), il violoncello di Ernst Rejseger a Sesto Fiorentino sabato 3 marzo (Teatro della Limonaia – ore 21:15), passando per la Napoli Centrale di James Senese – nuovo CD in uscita a Poggibonsi giovedì 18 aprile ed a Pisa venerdì 19 aprile (Teatro Lumiere – ore 21:15).

 

La nuova edizione di Sesto Jazz sarà indirizzata ai giovani talenti (abbiamo già visto Ben Wendel e Joe Sanders), in programma il trio di Chris Speed (giovedì 1 marzo – Teatro della Limonaia – ore:21:15), Pisa Jazz conferma la sua lunga “tenitura” con Julian Lage, Antonello Salis, Ballake Sissoko (domenica 11 febbraio – Teatro S. Andrea – ore 21:30), Gonzalo Rubalcaba (mercoledì 21 marzo – Teatro Verdi – ore 21:15), Ivan Mazuze (domenica 18 marzo – Teatro S. Andrea – ore 21:30) e l’edizione 2018 del Fonterossa Day di Silvia Bolognesi (domenica 15 aprile – Teatro S. Andrea – dalle ore 17:30), a Vicchio ancora un week end a tutto jazz presso il Teatro Giotto alle ore 21,15 con Aires Tango – sabato 24 marzo, Jelly Factory – venerdi 23 marzo, “Io John Coltrane” – domenica 25 marzo con Fondazione Toscana Spettacolo.
 

A Marcialla il delizioso Teatro Margherita ospiterà tre concerti, Peppe Servillo in trio (sabato 10 marzo – ore 21:30), Antonello Salis con Riccardo Fassi e Gabriele Mirabassi (sabato 17 febbraio – ore 21:30), Scott Hamilton (sabato 7 aprile – ore 21:30).
 

Per Empoli Jazz anche il poetico duo di Uri Caine, Dave Douglas a Castelfiorentino (domenica 4 marzo – Teatro del Popolo – ore 21:00), “Io John Coltrane” (produzione Music Pool) a Montelupo Fiorentino (venerdì 6 aprile – Cinema Teatro Mignon – ore 21:15) e Danilo Rea.
 

 

Assai ricco il cartellone fiorentino, aperto dal carismatico Omar Sosa (sabato 3 febbraio – Sala Vanni – ore 21:15), seguito dal nuovo concerto di Goran Bregovic (lunedì 5 febbraio – Obihall – ore 21:00), dalle musiche popolari europee della Barcellona Gipsy Balkan Orchestra (domenica 25 febbraio – Sala Vanni – ore 21:15), dalla giovane vocalist rivelazione (fuori programma) Camille Bertault (mercoledì 28 marzo – Spazio Alfieri – ore 21:15) per chiudere (venerdì 4 maggio – Stazione Leopolda – ore 21:) con il batterista compositore Marc Guiliana, in collaborazione con Fabbrica Europa. E’ infine dedicato a Joni Mitchell il concerto del quintetto della giovanissima Giulia Galliani a Poggibonsi (martedì 8 maggio – Teatro Politeama – ore 21:15).

 

Ancora in definizione i programmi di Primavera jazz a Massa, di Girone Jazz e di International Jazz Day (30 aprile e 1 maggio), mentre è in partenza il nuovo progetto Salotto Jazz (insieme al Conservatorio di Firenze) con la partecipazione di Ferruccio Spinetti (5 aprile) e Enrico Pieranunzi (19 maggio) ed una edizione di Scrittori in Jazz (con Alessandro Agostinelli, Pino Ninfa, Domenico Manzione)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]