firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Lettera aperta a Stadio

Cognigni: "Città e Istituzioni con noi" - "Fuori i tifosi codardi e violenti"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il Presidente della ACF Fiorentina ha scritto una lunga lettera pubblicata ieri sulle colonne del Corriere dello Sport - Stadio, dove ribadisce concetti espressi in precedenza dalla Dirigenza Gigliata, commenta gli sviluppi positivi a seguito della lettera di Andrea Della Valle ed apre a prospettive future come la realizzazione di nuovi impianti per la Fiorentina. Ecco un estratto della lettera.

 

"Abbiamo molto apprezzato l’inchiesta di Stadio-Corriere dello Sport e abbiamo seguito con grande attenzione il dibattito, aperto dalla lettera di Andrea Della Val­le... Una testimonianza in più sul fatto che la stragrande maggioran­za della tifoseria è ancora convinta della bontà del nostro progetto. E di questo...siamo molto soddisfatti...abbiamo già comin­ciato a rispettare il patto con la città lan­ciato da Andrea Della Valle...Abbiamo inten­sificato i contatti con i no­stri tifosi. Nel Mugello ab­biamo già avuto cinque in­contri con i club...ai quali hanno partecipato dirigenti, tecni­ci e giocatori. Dibattiti franchi, schietti, aperti, cui hanno potuto partecipare anche i giorna­listi, nel segno di una trasparenza che sa­rà sempre più nostro tratto distintivo. Questi incontri continueranno...a Firenze, ma anche in trasferta. E presto annuncere­mo nuove iniziative nella direzione di un sempre maggiore coinvolgimento della ti­foseria. Non siamo però disponibili a da­re voce a gruppetti di incivili, anonimi e codardi che danno interviste ai giornali senza avere il coraggio nemmeno di dire come si chiamano. Non vogliamo che quelli che hanno cercato di avvelenare il clima a Firenze trovino spazi che non do­vrebbero avere. Il cuore noi l’abbiamo sempre messo e continueremo a metter­lo...Ai rappresentanti della tifose­ria che sono intervenuti nella vostra tavo­la rotonda viola, voglio dire che perché passione e cuore battano ancora più forte bisogna costruire una squadra competiti­va. E noi stiamo lavorando per questo.

L’obiettivo della società, e anche quello della squadra...è far ri­credere gli scettici... Vedre­te presto in campo quello che io sto già vedendo in società: un grandissimo attac­camento alla maglia da parte di tutti. E perciò sono sicuro che la scintilla della passione per i colori Viola.. tornerà viva e che anche i nostri tifosi sapranno spinge­re la squadra verso gli obiettivi che ci sia­mo prefissati.

Abbiamo letto con la soli­ta attenzione l’intervista di Renzi al vostro giornale...Ci sono stati negli ultimi giorni telefonate e incontri, altri ce ne saranno...e noi sia­mo particolarmente soddisfatti della defi­nizione che Renzi ha dato della Fiorenti­na come società di calcio “pioniera”.

Ebbene, noi ci pensiamo un po’ pionie­ri: nel fair play in campo e in quello eco­nomico finanziario, nella governance so­cietaria. Con le istituzioni cittadine abbia­mo molti principi in comune. E comune è l’impegno per isolare i tifosi violenti. Vo­gliamo convincere la gente a venire allo stadio e sappiamo quanto è importante avere impianti sicuri, comodi e funziona­li per riportare le famiglie a vedere le partite. Abbiamo già cominciato a lavora­re per migliorare l’accoglienza al Fran­chi. Il nostro obiettivo è ora quello di po­ter abbattere le barriere. Poi se ci saran­no possibilità di riaprire un discorso sul nuovo stadio, vedremo…

 

 

Mario Cognigni

Corriere dello Sport - Stadio

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]