firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Il sindaco

Renzi e Giani nel sopralluogo alla Torre San Niccolò

A giugno le prime visite guidate, ancora in corsi i lavori di messa in sicurezza
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Come aveva annunciato dalla bacheca Facebook, questa mattina il sindaco Matteo Renzi ha compiuto il sopralluogo alla Torre San Niccolò insieme al presidente del consiglio comunale Eugenio Giani e ai tecnici delle belle arti, subito dopo la conferma a quanto detto nelle stessa nota. La torre da sempre inaccessibile sarà aperta per la prima volta al pubblico e resa visitabile alla fine di giugno e precisamente il giorno di San Giovanni, festa patronale della città. Ancora in corso i lavori di restauro e di messa in sicurezza della torre. Iniziati lo scorso novembre, costeranno 300 mila euro e prevedono appunto la creazione di un percorso di salita per il pubblico. Verranno tra l’altro messe balaustre in ferro all’esterno, intorno alla vasca alla base della torre, ad ogni piano in corrispondenza delle grandi aperture ad arco, lungo le rampe di accesso ai vari piani e sul piano sommitale esterno, a protezione del vuoto creato dalla copertura a capanna che si trova ad un livello più basso del camminamento. I lavori prevedono anche il restauro del paramento murario interno, il recupero delle porte presenti lungo il percorso, la sistemazione di idonee reti nelle aperture esterne per impedire l’entrata dei piccioni.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]