firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Mobilità

Tramvia per Bagno a Ripoli: botta e risposta Razzanelli - Giorgetti

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Querelle tra Mario Razzanelli, candidato nelle liste di Forza Italia alle prossime amministrative di Firenze a sostegno di Ubaldo Bocci, e l'Assessore alla Mobilità e Lavori Pubblici Stefano Giorgetti.

Motivo del contendere è la nuova linea della Tramvia che raggiungerà Bagno a Ripoli attraverso viale Giannotti. Secondo Razzanelli la sede stradale qualora fosse realizzata la Tramvia, cancellerebbe il traffico su gomma, ma per l'Assessore Stefano Giorgetti il candidato Razzanelli basa le sue teorie consultando i documenti sbagliati e leggendoli in maniera errata.

 

"Giorgetti mi dà del bugiardo? - dice Razzanelli- Bene, allora lo invito domattina alle 10,15 a venire con me, Ubaldo Bocci e Alberto Acanfora in Viale Giannotti con tanto di metro e misurare l'effettiva larghezza del tratto stradale.

Verifichiamo sul posto se la tramvia che lui stesso ora ammette di misurare 6, 30 (e non 5, 60 come da rendering) riesce a entrarci insieme a pensiline, marciapiedi e corsie per automobili. 

Io, Ubaldo Bocci e Alberto Acanfora ci saremo. Spero che Giorgetti accetti l'invito e vediamo chi è che dice bugie".  

 

L'appuntamento sarebbe alle 10,15 in viale Giannotti all'altezza del Circolo Vie Nuove. Ci saranno Ubaldo Bocci, candidato sindaco del centrodestra, Mario Razzanelli candidato al consiglio comunale di Firenze per Forza Italia e Alberto Acanfora, candidato sindaco per Forza Italia a Bagno a Ripoli. Ma non ci sarà Stefano Giorgetti che declina invito e precisa: “Al di là degli impegni che ho già in agenda, non sarei comunque andato in viale Giannotti insieme ai candidati Bocci e Razzanelli. E per un semplice motivo: non spetta ai politici prendere le misure e fare i progetti. Ci sono progettisti pagati per questo e per sviluppare i progetti sulla base delle indicazioni dei politici e degli amministratori. Nel nostro caso è già stato redatto un progetto preliminare e quello definitivo”.
“Non credo sia necessario fare quanto dice Razzanelli - afferma Giorgetti - che prende le misure da un rendering e non tiene conto degli elaborati che contengono sezioni dedicate. Quando i politici vogliono fare i tecnici si rischia di fare danni: ognuno faccia il suo mestiere. Quello che sarebbe auspicabile, invece, è che politici che parlano di progetti almeno li conoscano. E dalle dichiarazioni emerge chiaramente che non è il caso né di Razzanelli né di Bocci”.
“Non c’è bisogno di misurare sul posto – insiste l’assessore Giorgetti – : basta leggere i progetti in modo corretto, cosa che evidentemente Razzanelli continua a non voler o non saper fare. Continua a diffondere rendering fasulli dove in viale Giannotti la tramvia ha i pali e l’alimentazione aerea, quando invece abbiamo più volte comunicato che sui viali di circonvallazione fino a Giovine Italia e da prima del Ponte da Verrazzano a via Erbosa il tram andrà a batteria. Stesso discorso per le misure, 6,30 metri per la sede con due binari, e le fermate, dove si limita ad aggiungere l’ingombro tipo fotomontaggio senza considerare cosa il progetto prevede a livello di sistemazione del viale”.
“Visto che si trova in zona invito il candidato sindaco Bocci di fare poche centinaia di metri e misurare la corsia preferenziale in viale Europa. Così si renderà conto di persona che, con i cordoli, è più larga della sede tranviaria. Perché ovviamente il sistema di trasporto pubblico sia efficiente è necessario fare due corsie preferenziali, una per senso di marcia, che insieme sono più larghe della sede tranviaria. Altrimenti - conclude Giorgetti - si continua soltanto a parlare senza cognizione di causa”.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]