firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Palazzo Vecchio - Reazioni

Bianchi: "Se Galli non si riconosce nel PDL, si dimetta"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

«Gli elettori di Giovanni Galli lo hanno votato come candidato del maggior partito del centro destra, il Pdl, e quindi se si sente così lontano dallo stesso partito, l'unica scelta corretta, invece di ringraziare chi lo ha portato in Palazzo Vecchio, sarebbe quella di dimettersi da ogni incarico e non occupare un posto che oggi non gli è gradito».

È quanto afferma, in una nota, Jacopo Bianchi, ex consigliere comunale Pdl nella passata consiliatura fiorentina e primo dei non eletti del Popolo della Libertà alle elezioni comunali del 2009, commentando l'annuncio di Galli di lasciare il gruppo Pdl in consiglio per crearne uno di opposizione autonomoma. «Giovanni Galli sa bene che non dimettendosi non permette, a chi dovrebbe, di rientrare in consiglio comunale nelle file del Pdl, partito che lo ha candidato e che gli ha dato il supporto elettorale per essere oggi in Palazzo Vecchio» prosegue Bianchi. «Inoltre non superano le dita di una mano i temi che Giovanni Galli ha trattato come esponente e capogruppo del Pdl al di fuori del giuoco del calcio: oggi - conclude Bianchi - purtroppo mi fido dei molti cittadini che mi dicevano che non era proprio adatto al ruolo di candidato sindaco della città d'arte per eccellenza, ed anche, mi pare, di consigliere comunale». (ANSA).

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]