firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'INTERVISTA

Il figlio: "Mio padre ha avuto davvero un colpo di sonno"

L'uomo, accusato di omicidio colposo, si trova ora nel carcere di Sollicciano. Lunedì l'udienza di conferma del fermo.
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

''Mio padre ha avuto un colpo di sonno, domenica si era svegliato alle 3 per andare a correre l'Eroica, la gara di bici storiche, là nel Senese. Si è fatto 135 chilometri sui pedali e, mentre stava ritornando a casa, si è addormentato al volante. Si è svegliato per il contraccolpo, è sceso e ha visto che l'auto era parecchio danneggiata.

Si è guardato intorno, a lungo, ma non ha visto nessun corpo. Niente. Solo i segni del'urto dell'auto contro un guard-rail, prima di rimbalzare nella corsia opposta''. Lo afferma, in un'intervista al quotidiano 'La Nazione', Riccardo Stefanoni, figlio di Pietro Stefanoni, il 56enne che domenica scorsa ha investito la 23enne guida turistica americana Allison Owens sulla statale 69, a San Giovanni Valdarno (Arezzo). Il 56enne è da ieri sera nel carcere fiorentino di Sollicciano, con l'accusa di omicidio colposo e omissione di soccorso. ''Quando è arrivato a casa - racconta il figlio - ci ha raccontato quello che gli era capitato. Ha detto anche: Ho fatto un bel danno, ma poteva andare peggio''.

Dopo 12 ore di interrogatorio, infastti, nella tarda serata di ieri il pm di Arezzo Marco Dioni ha disposto il fermo per Pietro Stefanoni, il 56enne reo confesso di aver investito domenica scorsa, uccidendola, Allison Owens. L'uomo è accusato di omicidio colposo e omissione di soccorso: è stato portato nel carcere fiorentino di Sollicciano. L'udienza di convalida del provvedimento è prevista per lunedì prossimo, ha detto il suo legale, l'avvocato Francesco Maresca. Stefanoni, imprenditore edile, ha detto agli inquirenti di aver avuto un colpo di sonno e di non aver visto la ragazza che attraversava la strada. La versione dell'uomo, però, non convince investigatori e pm.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]