firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Un platano e 5 cipressi

Campo di Marte, 6 alberi a rischio cedimento. Da domani gli abbattimenti

In autunno le piante saranno sostituite con nuove della stessa specie
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

La direzione Ambiente del Comune di Firenze ha programmato per mercoledì 12 e giovedì 13 giugno la rimozione di alcune piante ad ‘estrema propensione al cedimento’ nell’area di Campo di Marte.

Si tratta di un platano in viale dei Mille e di cinque cipressi nei giardini di Campo di Marte. In autunno gli alberi saranno sostituiti con nuove piante della stessa specie. L’intervento si è reso necessario dopo i monitoraggi eseguiti dai professionisti incaricati, che hanno inserito le piante in classe di propensione al cedimento estrema. In particolare, gli interventi di rimozione saranno i seguenti: in viale dei Mille, sarà rimosso un platano con ganoderma al colletto della pianta e con ampia cavità in evoluzione; nei giardini di Campo di Marte, invece, saranno rimossi cinque cipressi: la rimozione si rende necessaria per tutelare l’incolumità di persone e cose, visto lo stato vegetativo e la stabilità delle piante ormai compromessi.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]