firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
consigli

Firenze e viabilità, come ovviare al problema

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - ilsitodiFirenze.it

Vivere in città, rispetto alla periferia, ha sicuramente i suoi vantaggi. Purtroppo, però, molto spesso alcuni dei benefici vengono annullati dal traffico, in grado di rendere particolarmente complessa la viabilità stessa. Non è esente da questa regola nemmeno Firenze, che come altre realtà deve fare i conti con una circolazione caotica. Per ovviare a questo annoso e atavico problema, gli interventi nella città natale di Dante Alighieri sono già stati numerosi, ed in parte efficaci. Ma molto c'è ancora da fare per un miglioramento concreto e tangibile. Vediamo insieme come ovviare al problema della viabilità di Firenze.

 

 

Viabilità a Firenze: situazione

ll traffico cittadino di Firenze è particolarmente caotico, sebbene ci siano altre realtà con condizioni decisamente peggiori. Tra le 14 città metropolitane d'Italia difatti, ben 10 hanno una viabilità più compromessa di quella fiorentina. Basti pensare a Milano, che oltre ad avere molte gravi pecche già di per sé (tra cui possiamo annoverare un meteo poco ridente, un’architettura non certo paragonabile al capoluogo toscano, e ritmi di vita ai limiti dell’esaurimento nervoso), vanta anche un traffico davvero problematico.

 

Ma questa classifica, che vede Firenze tutto sommato non troppo malmessa, può essere considerata come una magra consolazione, dal momento che alcune zone, soprattutto in alcuni orari della giornata, sono particolarmente invivibili, come Santa Maria Novella, via dei Mille, via Baracca ed altre ancora.

 

 

Valutazioni e soluzioni dell'assessore alla viabilità

Inutile dire come l'assessore alla viabilità della città di Firenze Stefano Giorgetti, tenga a precisare che la situazione, rispetto a pochi anni fa, è parecchio migliorata. Per dovere di cronaca però, tale assessore non si riconosce come esente da critiche, ma ammette anche come moltissimo ci sia ancora da fare per risolvere i problemi di mobilità cittadina, e come molte soluzioni siano già realmente in programma.

 

Ad esempio, per ovviare al caotico trasporto di merci su furgoni e furgoncini, figlio di una logistica male organizzata, verranno adottate misure per rivoluzionare le zone interne ed esterne alla ZTL. In seconda battuta è previsto anche che i parcheggi con strisce blu a pagamento, vengano resi gratuiti per i residenti di quella determinata zona, anche se sicuramente non tutti i cittadini saranno contenti di questo provvedimento. Ma in tal modo sarà possibile rimediare quantomeno a una parte del traffico, quella inerente appunto alla ricerca di parcheggio da parte dei cittadini.

Infine, un terzo aspetto assolutamente da non sottovalutare, è quello del completamento del sotto-attraversamento ferroviario. Una volta terminato infatti sarà possibile liberare i binari in superficie, potendo di conseguenza potenziare i collegamenti metropolitani, e soprattutto rafforzare notevolmente la rete di bus e tramvie.

 

 

Come migliorare la viabilità di Firenze

Inutile dire come per migliorare la viabilità della città di Firenze, occorra anche il supporto e il contributo dei cittadini. Tra le abitudini che possono essere cambiate dalle persone, ad esempio troviamo quella di utilizzare per alcuni spostamenti i mezzi pubblici, soprattutto per quelli di breve portata. Così facendo, inevitabilmente circolano meno automobili, contribuendo positivamente sul traffico cittadino.

Ricorrendo per alcuni spostamenti ai mezzi pubblici a Firenze, che come abbiamo detto verranno anche incrementati, si avrà anche la possibilità di tenere sotto controllo le spese per il carburante e di risparmiare su tali spese, soprattutto nel momento in cui si dovesse sottoscrivere un abbonamento. A tal proposito, esistono anche altri accorgimenti utili ai fini di un risparmio sui rifornimenti, come selezionare solamente i distributori che effettivamente applicano la miglior tariffa, oppure adottare uno stile di guida equilibrato.

Proprio uno stile di guida sportivo infatti, oltre a incidere negativamente sulla sicurezza del traffico cittadino, contribuisce a far lievitare i consumi. Meglio optare per uno stile di guida tranquillo, con accelerazioni graduali, sfruttando la marcia adeguata.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]