firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
leonardo

La Gioconda a Firenze? Il museo del Louvre dice NO

"Il viaggio causerebbe danni irreversibili"
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Le oltre 100. 000 firme raccolte da da Silvano Vincenti e dal  Comitato nazionale per la valorizzazione dei beni storici, culturali e ambientali, nulla potranno contro la decisione del museo di Parigi. La petizione promossa in collaborazione con la Provincia di Firenze, è nata per riportare il capolavoro di Leonardo in Italia e quindi a Firenze per il 2013. ''Formalmente non abbiamo ricevuto ancora nessuna domanda ufficiale di prestito'', ha precisato Vincent Pomarede, direttore del dipartimento delle Pitture al Louvre. ''Sul fondo -ha poi aggiunto - se non prestiamo la Gioconda è perché il quadro è estremamente fragile ed un viaggio rischierebbe di causare danni irreversibili''. Il dipinto è stato realizzato dal genio toscano, tra il 1503 ed il 1506, su un pannello di legno di pioppo molto sottile. Con il tempo - racconta l'esperto - questo pannello si è curvato e presenta una fessura ben visibile, soprattutto sul retro. Ecco perchè il volto di Monna Lisa è protetto dietro un vetro blindato, grazie al quale la tazza lanciata contro di lei da un turista russo nel 2009 non le aveva fatto alcun danno ed è conservata a livelli di temperatura e di umidità costanti, grazie ad un sofisticato sistema di climatizzazione. ''Un trasporto - ha spiegato Pomarede - è assolutamente inimmaginabile perchè non riusciremmo ad avere un controllo della temperatura così ottimale, anche all'interno di casse climatizzate. Le vibrazioni - ha aggiunto- sarebbero molto nocive per il quadro. Si prenderebbero rischi troppo grandi a prestarlo''. Il Louvre ha inoltre ricordato stamane che la Gioconda è stata prestata una sola volta dalla Francia, quando ministro della Cultura era André Malraux. Era il 1963 e il prezioso dipinto volò negli Stati Uniti dove fu ricevuto dal presidente Kennedy per essere esposto alla National Gallery di Washington e al Metropolitan Museum of Art di New York.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]