firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Vigilia di Juventus - Fiorentina

Mihajlovic: "A Torino per vincere"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Alla vigilia di Juventus – Fiorentina, come da tradizione, va in scena all'Artemio Franchi la consueta conferenza stampa di Sinisa Mihajlovic. Malgrado le parole di circostanza espresse da Dirigenza e giocatori, dopo l'ennesima figuraccia rimediata in casa col Catania, la panchina del tecnico è ancora più in bilico: il pubblico fiorentino ha già virtualmente esonerato il tecnico e domani, in caso di una prestazione non all'altezza contro la odiata Juventus, potrebbe finire l'esperienza Viola del tecnico serbo.

Partita delicatissima dunque: obbligo, a prescindere dal risultato finale, salvare l'onore delle armi.

In attesa del verdetto, ecco le principali dichiarazioni del mister:

 

"I cori ingiuriosi contro di me? - Finché ci sono i cori, va tutto bene, io mi difendo da solo, è solo un problema mio con qualche deficiente che va sul personale...certo in questo caso divento molto più cattivo di quello che sono. C'è chi contesta in generale, ma anche chi va sul personale...spero che quest'ultimi abbiano il coraggio di dirmi le stesse cose se mi incontrano per strada".

"La Juve? - Domani ci aspetta una partita difficile, ma in questo momento è la partita giusta. Guardando gli ultimi risultati non sono soddisfatto, e affrontare la Juve mi sta bene, in questo Campionato tutti possono vincere con tutti. Vedo i ragazzi molto motivati, domani faremo una grande partita. Mi piacerebbe essere la prima squadra che vince nel nuovo stadio dei bianconeri. Sicuramente è una partita aperta".

Prende la parola Teotino che dichiara: "Noi accettiamo le contestazioni, ma a nome della Società dico che non possiamo accettare gli insulti e i cori razzisti".

"Cassani - riprende Sinisa - ha ancora un piccolo fastidio, domani giocherà De Silvestri, la partita può cambiarci la stagione, mi auguro che Lorenzo faccia bene come tutta la squadra. Valuterò se mettere Gilardino dall'inizio o durante la gara".

“L'assenza di Montolivo e lo stato d'animo della squadra? - Riccardo ci mancherà, ma a centrocampo abbiamo diverse soluzioni e sono sicuro che sarà sostituito degnamente, andiamo là fiduciosi ed ottimisti, al di là della classifica e dei risultati. Una vittoria darebbe autostima. Ad essere onesti ci mancano tre punti, se li avessimo avuti non avremmo rubato nulla, ma ci vuole anche la fortuna”.

“La Juve – prosegue – è una squadra molto aggressiva e la loro forza è nel sacrificio collettivo degli undici che scendono in campo. Ha grandi campioni poi, ma nessuna squadra è perfetta...”.

“Domani per tentare di vincere non dovremo difenderci e basta, poiché prima o poi, con tale atteggiamento, un gol si subisce, ci spingeremo in avanti e tenteremo di mettere in pratica ciò che abbiamo preparato in settimana”.

“La Juve crocevia per la mia permanenza? - Se non si ottengono i risultati è giusto che alla fine uno sia mandato via, ma non penso che possa essere esonerato a seguito della partita di domani, in ogni modo io non darò mai le dimissioni...non mi preoccupo che possa essere la mia ultima spiaggia, è inutile fasciarsi la testa prima. Ritornando ai tifosi, come ho detto, sono cose che ci stanno nel calcio, non è che non ci dormo la notte; loro hanno diritto di esternare le loro opinioni, l'unica cosa che non va è che si vada sul personale”.

“Quest'anno la Juventus ha costruito una grande squadra ed ha tutte le carte per tentare di vincere lo scudetto. Anche il nuovo stadio servirà per portare 7-8 punti in più”.

“La mia squalifica? - Dovrei prendere una giornata, ho sbagliato a fare quel gesto, ma quando sei in panchina non riesci a sfogarti come quando si è sul campo, anche Ranieri che è una persona pacata ha recentemente dato in escandescenza. Dalla tribuna la partita si vede meglio...però penso che per la squadra sia meglio avere l'allenatore che sta vicino, se si vince con Marcolin – scherza – me ne vado, così faremo qualcuno contento”.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]