firenze
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Sicurezza

Polizia, notte di controlli fra punkabbestia e irregolari

Allontanato un gruppo di persone da piazza della Repubblica evidentemente alterate
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Sono partiti in serata proseguendo fino a notte inoltrata i servizi straordinari di controllo del territorio dei poliziotti di quartiere, delle moto volanti “Nibbio”, degli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato Oltrarno. Al fine di contrastare ogni sorta di illegalità, i poliziotti hanno battuto varie zone della città controllando complessivamente 213 persone e 34 mezzi. 21 persone sono state sottoposte a fermo per identificazione, 7 irregolari sono stati denunciati per la violazione degli obblighi sul soggiorno e una persona arrestata per essere illegalmente rientrata in Italia dopo l’espulsione dal nostro paese. A seguito di una serie di chiamate al 113 ieri sera la polizia è intervenuta in Piazza della Repubblica dove un gruppetto di “punkabbestia”, tutti con numerosi pregiudizi di polizia di vario tipo, si era accampato insieme ai loro cani. La cosa aveva destato la preoccupazione dei passanti la cui attenzione era stata soprattutto attirata dall’evidente stato di ubriachezza molesta di alcuni componenti del gruppo. Le volanti hanno così identificato 12 soggetti, per lo più originari della Lombardia e del Lazio, oltre ad alcuni stranieri comunitari. Un cittadino italiano ed uno ungherese (entrambi privi di documenti) sono finti in Questura per accertamenti, un altro italiano è stato segnalato per la violazione del divieto di dimora nel comune di Firenze mentre per 3 è scattata la sanzione per ubriachezza. Gli altri componenti del gruppo hanno lasciato la piazza completamente ripulita dalle bottiglie e dagli altri segni del loro passaggio. Per alcuni di loro la Questura ha poi emesso il foglio di via obbligatorio dal capoluogo toscano. Grazie alla preziosa collaborazione dell’unità cinofila antidroga di Bologna non sono sfuggiti agli agenti due consumatori di stupefacenti: un 19enne fiorentino pizzicato in piazza San Paolino con poco meno di 1 grammo di marijuana e un 21enne tunisino sorpreso in Santo Spirito con una dose di hashish. In piazza Santa Croce dopo la mezzanotte un giovane italiano è stato trovato in possesso di 7 bottiglie di birra appena acquistate in un market di Corso Tintori nonostante l’ordinanza prefettizia vieti la somministrazione dell’alcool nel centro storico dopo le 22 di sera. Il gestore del locale, si tratta di una cittadine cinese, è stato denunciato per tale inosservanza. Sempre in serata denunciato un 47enne napoletano per possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere: dopo aver avuto una lite con alcuni conoscenti per motivi personali, l’uomo è stato fermato dalla volante in via Corelli a bordo di una motocicletta con un bastone di legno e un altro di ferro. Denunciato anche un romeno di 43 anni per un furto all’interno di un supermercato in via Spontini e un 17enne italiano per ricettazione. Il giovane è stato trovato in possesso di un ciclomotore sul quale erano stati applicati pezzi di un mezzo rubato ben 3 anni fa. A riconoscere il mal tolto è stata proprio la parte lesa di quel furto che passeggiando in via Lippi e Macia ha riconosciuto le carene del suo vecchio scouter, da lui stesso ai tempi verniciate a mano, montate su un altro motociclo. Sono tuttavia in corso ulteriori accertamenti per appurare la provenienza del mal tolto.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]